Minority Report sarà una serie tv

Dopo tutte le voci che si sono rincorse pare che la Fox abbia ordinato una puntata pilota per una serie basata sul film Minority Report uscito nel 2002 diretto da Steven Spielberg. Vi ricordate Tom Cruise a capo della Precrimine di Washington? Adesso diventerà un prodotto per il piccolo schermo, con l’assenso del regista e della Paramount, il progetto sarà prodotto dalla stessa Paramount, dalla Amblin Entertainment e della Fox, solo che ci sarà una donna come protagonista.
Il film fu un successo e fa parte di quel gruppo di opere tratte da racconti e romanzi del genio di Philip K. Dick, fra cui ricordiamo Blade Runner, Total Recall, Un Oscuro scrutare – forse il migliore nelle sue soluzioni particolari – e Paycheck. Non si sa ancora il nome dei protagonisti, ma sicuramente il personaggio di John Anderton sarà modificato e ci sarà una donna, come vuole il trend delle serie al livello globale, dove le donne sono forti, determinate e ferite, un po’ fra The Killing, Orange is the new black e Orphan Black.

Per la scrittura del pilota, quindi anche della squadra degli sceneggiatori possibile e futura è stato scelto Max Borenstein, autore dello script dell’ultimo Godzilla, proprio quello con Bryan Cranston (Breaking Bad) e Ken Watanabe (Inception e L’ultimo samurai). La storia prende il via dal racconto di Dick Rapporto di minoranza ma dieci anni dopo dalla chiusura del Dipartimento Precrimine, protagonista un detective e una precog che non vuole più avere visioni, un po’ come Agatha nel film. Ancora non è fissata una data, ma siamo solo all’inizio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.