02Mag/21

Io, Thanos ed il mio blip dei ricordi

Si, Thanos è proprio quello dei film Marvel, però stavolta non parlo di film di serie tv, di cinema, di comunicazione o altro. Stavolta Thanos il titano che nel film Infinity War, dopo aver raccolto tutte le 6 gemme dell’universo sul guanto, cosa che le rende un dio mi serve per parlare della mia memoria. Col famoso Blip, uno schiocco metà delle creature dell’universo si dissolvono all’improvviso. Così è successo ai miei ricordi. Continue reading
28Apr/21

Passeggiata #2: scegliere la strada

Camminare è come respirare. Un passo dopo l’altro. Inspirare ed espirare. Si respira per vivere. Si respira per andare. Non serve avere una destinazione. Serve avere un ritmo. Un tempo. Per trovare la propria strada bisogna sentire lo spazio fra un passo e l’altro.

Non puoi viaggiare su una strada senza essere tu stesso la strada.
(Buddha)

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.
(Bruce Chatwin) Continue reading

26Apr/21

Pennyworth: ma che tipo il maggiordomo di Batman!

Lawrence Ferlinghetti, poeta beat straordinario, l’uomo che creò prima la libreria City Lights a San Francisco, punto di ritrovo di quel movimento letterario fra i più famosi ed importanti del secolo scorso, e poi della Antologia che li radunò insieme, coniò questo verso bellissimo: ““Osa essere un guerrigliero poetico non-violento, un antieroe.” C’è qualcosa di fortemente poetico nel Cavaliere Oscuro di Gotham, si proprio Batmam, ma certamente non possiamo definirlo non-poetico. E beat meno che mai. Continue reading
23Apr/21

Passeggiata #1 La Parola

Ogni tanto a tutti quanti prende la voglia di camminare, di fare una bella passeggiata. Certo la questione covid ha limitato questa possibilità, però secondo me se uno vuole il mondo camminare lo trova. Magari con la parola.
Da un po’ avevo preso l’abitudine di farlo sul mio profilo FB. Però si può sempre fare di più. Anche perché camminare è camminare e anche molto di più. Una passeggiata vuole dire molto.

Camminare è lasciare con un piede la terra e con l’altro tenere l’ancora. Camminando ci avvicendiamo tra terra e cielo. Ogni passo che si stacca da terra ci mette in contatto con gli innumerevoli distacchi della nostra vita.
Continue reading

22Apr/21

Questione di “espressione” sentimentale

I sentimenti non hanno età, non hanno sesso, ma desiderio di vita, desiderio d’amore e soprattutto di felicità.
(Alda Merini)

Comunicare quello che sentiamo. Soprattutto per chi lo proviamo. Esprimere i sentimenti è una questione di linguaggio e nel mondo in cui siamo cresciuti e viviamo sembra concesso e normale. In verità nella società dove viviamo sembra quasi offensivo poterlo fare. Sembra un segno di debolezza. Non solo da cultura machista, ma anche oltre: nella cultura del “fare” che viene sempre messa avanti a quella dell’essere. Eppure nessuno vuole ammettere una semplice cosa: ne abbiamo bisogno. Continue reading