Tag Archives: odio

26Gen/21

Quanto è lunga la notte?

Ricordare è un dovere. Sacro. Però non basta. Non basta perché prima o poi tutte le celebrazioni diventano forma vuota e soprattutto “svuotata”, come l’alzarsi quando entra il maestro in classe: un atto dovuto e non voluto.
Ricordare dovrebbe essere un volere. Eppure non è così. Quante shoah ci saranno ancora? Quante ne sono esistite? E soprattutto, quante volte dovremmo sentire chi mette in dubbia il più atroce degli stermini, programmato e realizzato non da uno, non da pochi, ma da un consenso condiviso?
Chi tace è sempre complice. Chi nega anche.
Qui sotto alcune parole per riflettere col corpo, non solo ricordare.

Continue reading

04Dic/20

Odiare se stessi è odiare il sapere

Spesso diciamo che ci sono persone che odiano la cultura. Crediamo che l’odio verso la lettura ed i libri sia l’apogeo di questa tendenza, che in parte c’è sempre stata ma che negli ultimi vent’anni sta trovando non solo nuovi adepti ma anche nuova potenza. Però secondo me stiamo sbagliando. È di più. Molto di più! Non è solo un problema del libro, quindi della forma più comune della cultura, ma più generale riferito al “sapere” anzi è più giusto dire ai saperi. A mio avviso nel rifiuto generale delle culture e dei saperi e delle culture nel senso più generale del termine ci siano un problema di accettazione personale. Continue reading
11Nov/20

Arriva Parler: il social del diritto all’hate speech

Subito dopo la sconfitta di Donald Trump alla presidenziali, questa è stata l’app più scaricate per smartphone Apple e Android. Parler sta scalando le vette dei social in USA, soprattutto negli ambienti legati al Partito Repubblicano, ai sostenitori di Donald “Ho Vinto io” Trump, e all’ultradestra. Il motivo di questo grande successo starebbe nell’essere “senza censura”. O forse nel poter parlare male ed insultare di chiunque non lo pensi come te. Continue reading
10Set/20

#11settembre : Il Complotto, l’Odio e la Paura

Oggi quasi tutti i media parleranno di un tragica ricorrenza: i 19 anni dal tragico attentato alle Torri Gemelle di New York. Come tutti è una data che ricordo bene perché sono rimasto senza parole quando ho visto i due aerei schiantarsi contro i grattacieli. Però oggi la mia riflessione mi porta in casa nostra e ad un’altra data. Più lontana nel tempo ma più vicina nella geografia: al 14 Novembre 1974. Continue reading
08Set/20

#9settembre – Willy Monteiro, ucciso 3 volte.

Non passa. Non può e non deve passare ancora il dolore per la morte del giovane Willy Monteiro, massacrato a calci e pugni a Colleferro da un gruppo di quattro ragazzi vicini agli ambienti neofascisti. Era un ragazzo con un sorriso bello ed aperto, gli piaceva il calcio e gli piaceva cucinare. Alcuni dicono che volesse fare il cuoco. Ha avuto la pessima idea di voler sedare una rissa. Non si è fatto i fatto suoi.
Willy Monteiro è colpevole. Continue reading