Tag Archives: social

22Apr/21

Questione di “espressione” sentimentale

I sentimenti non hanno età, non hanno sesso, ma desiderio di vita, desiderio d’amore e soprattutto di felicità.
(Alda Merini)

Comunicare quello che sentiamo. Soprattutto per chi lo proviamo. Esprimere i sentimenti è una questione di linguaggio e nel mondo in cui siamo cresciuti e viviamo sembra concesso e normale. In verità nella società dove viviamo sembra quasi offensivo poterlo fare. Sembra un segno di debolezza. Non solo da cultura machista, ma anche oltre: nella cultura del “fare” che viene sempre messa avanti a quella dell’essere. Eppure nessuno vuole ammettere una semplice cosa: ne abbiamo bisogno. Continue reading

14Mar/21

Ginny&Georgia: non è Gilmore Girls 2.0

“L’anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino.” Questa citazione è una delle tante perle di un scrittore splendido e sporco come Charles Bukowski. Uno che ha cercato un equilibrio della vita nel fondo della bottiglia e nella compagnia delle puttane per evitare, come diceva lui, di finire in una cella dalle pareti imbottite. Moriva il 9 marzo del 1994. Scelgo di iniziare con lui perché la serie tv di cui parliamo stavolta, Ginny&Georgia, tratta di quanto sia difficile vivere insieme ad una persona e soprattutto trovare una persona con cui valga la pena vivere insieme. La serie, disponibile, su Netflix, è balzata in testa agli indici d’ascolto fra gli abbonati della piattaforma e anche agli onori della cronaca perché ha fatto arrabbiare la famosa popstar Taylor Swift per una battuta sessista. Continue reading
28Feb/21

Cyberpunk, dove il presente ha avuto inizio

Io di solito non parlo mai di libri e credo che dovrei farlo più spesso perché mi piace e perché leggere non è solo un bellissimo piacere ma anche un po’ di viaggiare, scoprire e riscoprire noi stessi. Da pochi giorni ho visto un libro che mi fa fatto drizzare le antenne. Credo che grosso tutti abbiano visto o sappiamo qualcosa del film Matrix. Se usate internet avrete sicuramente incrociato un meme con “pillola rossa, pillola blu”, con Morpheus, Trinity e con Keanu Reeves che fa l’Eletto. Tutta la trilogia dei fratelli Wachovski non viene dal niente, ma da parecchio lontano, da qualcosa che in Italia è amato e anche detestato: fantascienza. Però non è così semplice. Continue reading

04Feb/21

Le legioni d’imbecilli e l’Infodemia

E ci risiamo! Siamo di nuovo alle Legioni di imbecilli che pare siano creati dai social come fossimo dentro un videogioco RPG. Se Umberto Eco fosse vivo – magari – per tutte le volte che è stato nominato per questa sentenza gli sarebbero scoppiate le orecchie e sarebbe diventato l’uomo più ricco del sistema solare per i diritti d’autore da versargli!  Intanto la comunicazione politica, soprattutto quella degli uomini politici, dei rappresentanti dei rappresentati è arrivata davvero ai  minimi termini. Si naviga in un mare di frasi fatti e slogan senza un minimo di costrutto che sembrano venir fuori dai peggiori imbonitori di mountain bike con cambio a 30 rapporti del millennio scorso! Ultima quella che ha visto protagonista alcune sere fa l’ex ministro Bellanova  scatenando proteste da molti utenti di Twitter.

Continue reading

29Gen/21

Diario Pornografico

“Lui e lei non hanno nomi. Decidono di incontrarsi, complice il Minitel, perché hanno in comune una fantasia erotica. Ma l’incontro raddoppia, si triplica. Fra i due nasce una relazione basata interamente sul sesso.” Questa è molto in sintesi la trama di Une liason pornographique, film francese di una ventina d’anni fa. Mi è venuto in mente mentre leggevo NUDA di Anna Salvaje.
Quando il film uscì in Italia fu chiamato Una Relazione Privata e non Una Relazione Pornografica, come la logica potesse supporre. Il libro di Anna, che conosco tramite i social network, non è solo la descrizione della sua vita sessuale, c’è parecchio di più. Continue reading