Class:la scuola di Doctor Who

%image_alt%

Doctor Who dà segni di vita, ma ancora non è tornato, se non come guest star della prima puntata di Class, prima puntata dello spin off tratto da una delle serie di fantascienza più seguite della tv. Dopo The Sarah Jane Adventures e Torchwood arriva Class, serie dedicata al mondo teen. Peter Capaldi, il dottore attuale è apparso nel primo episodio, quasi a benedire e a dare il via a questi sei studenti in otto puntate mandate in onda da BBC Three.

Scritta da Patrick Ness, uno dei migliori showrunner nelle serie regolari di Doctor Who con al comando Moffat, la serie si svolge nella Coal Hill Academy, un set ricorrente per gli amanti della serie, visto che l’ultima compagnia del dottore, Clara Oswald, interpretata da Jenna Coleman, recentemente vista nei panni della regina Vittoria,  aveva proprio lì un impiego da insegnante.
Invece che un duo abbiamo un gruppo di ragazzi protagonisti alle prese con gli alieni, gli alieni folli e geniali che noi habitué  del Dottore conosciamo. Ram, Charlie, April e Tanya, insieme a Matteusz e Rachel, ricorrenti più che protagonisti, compongono il gruppo che affrontano le avventure di Class. Sono accompagnati da due insegnanti: uno è Nigel Betts, attore britannico di lungo corso, che ha interpretato ruoli anche in Coronation Street e Downton Abbey, l’altra è Katherine Kelly, star di Coronation Street e Mr. Selfridge, che intepreta Miss Quill, una schiava aliena prigioniera. No, non è uno scherzo. Il più timido e riservato de ragazzi, Charlie (Greg Austin) è un principe di un’altro pianeta, appartenente ad una razza che comandava, mentre miss Quill era il capo della resistenza, o terroristi come dice Charlie. Le due razze si sono distrutte e loro sono arrivati sulla terra. Nella scuola infatti è presente una breccia nello spazio-tempo, da dove arrivano anche gli alieni. L’accoglienza dei media è stata buona. Il primo episodio, quello di presentazione è stato interessante, mentre il secondo ha segnato il passo, al terzo c’è stato un forte recupero, il che fa ben sperare per il prosieguo della serie.regolare di Doctor Who, di cui si parla per la primavera 2017.

Share and Enjoy !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.