Tag Archives: trump

11Nov/20

Arriva Parler: il social del diritto all’hate speech

Subito dopo la sconfitta di Donald Trump alla presidenziali, questa è stata l’app più scaricate per smartphone Apple e Android. Parler sta scalando le vette dei social in USA, soprattutto negli ambienti legati al Partito Repubblicano, ai sostenitori di Donald “Ho Vinto io” Trump, e all’ultradestra. Il motivo di questo grande successo starebbe nell’essere “senza censura”. O forse nel poter parlare male ed insultare di chiunque non lo pensi come te. Continue reading

Share and Enjoy !

08Nov/20

2020: Covid, Trump e Black Lives Matter

I cambiamenti hanno bisogno di tempo per avvenire.
 
Il 2020 non sarà un anno che si dimenticherà facilmente. Sicuramente sarà l’anno della pandemia. Però è anche l’anno in cui il movimento BLACK LIVES MATTER si è affermato su scala mondiale.
 
Non è nato a maggio del 2020 con l’atroce morte del cittadino americano George Floyd in Minnesota ad opera di agenti di polizia del suo stesso paese. No.

Continue reading

Share and Enjoy !

01Ott/20

#1Ottobre: #Trump e la comunicazione del Dominio Rapido

 

La scorsa notte abbiamo assistito al primo faccia a faccia per le prossime presidenziali USA fra Donald Trump e Joe Biden. Non c’è stata la stretta di mano per le misure anti Covid. Però difficile che la vedremo come formalità.
Gli Stati Uniti arrivano a queste elezioni in una situazione catastrofica da un punto di vista sociale, ambientale e non meno economico. La questione TikTok è l’ennesimo segnale di come non solo stiano perdendo la sfida col gigante asiatico, ma di come questa amministrazione non abbia compreso quale direzione prendere. Vedere la poi alcuni panorami avvolti dal fumo arancione degli incendi dà il clima in cui si sta svolgendo non solo la campagna elettorale, ma la vita di una delle comunità più importanti del globi.
Forse, come dicono alcuni, c’è una guerra civile in atto da molto tempo non combattuta da guerrieri. Continue reading

Share and Enjoy !

31Mag/20

#31maggio Affogando dentro un’ondata di follia arancione

Ieri in alcune città italiane hanno manifestato alcune centinaia di persone che si identificano come “gilet arancioni”. Una volta l’arancione era il colore degli Hare Krishna, movimento fondato negli anni 60 da un maestro spirituale indiano per diffondere un ideale di pace spirituale e fratellanza. Solo a guardarli questi col gilet da parcheggiatori sotto la pioggia mi sembra che in comune abbiano solo il colore!

Continue reading

Share and Enjoy !



28Mag/20

#28maggio GeorgeFloyd: la curva dei contagi e la curva di Trump

 

Nonostante la sua violenza, nonostante la sua brutalità selvaggia, nonostante la ferocia ed il rifiuto del nostro corpo che si esprime in una smorfia contratta del viso e del corpo è davvero difficile distogliere lo sguardo da questa immagine. George Floyd, un afroamericano viene soffocato con il ginocchio da un agente di polizia bianco che ha sul volto un’espressione di mostruosa indifferenza e la mano sinistra in tasca che lo rimarca. Quell’uomo a terra continuava a ripetere “I can’t breathe”, non posso respirare. George Floyd aveva in tasca una banconota da 20 dollari, falsa. Tanto vale la vita di uomo? No. Tanto vale la vita di un nero. Continue reading

Share and Enjoy !