La Barriera: anche il virus ha la sua distopia

 

Nel 1973 Hollywood produsse un film distopico con interprete Charlton Heston, che raccontava di un mondo devastato da inquinamento e sovrappopolazione, dove la povertà era una condizione sempre più opprimente e la democrazia era sostituita da un regime politico fascistoide sostenuto da poche grande corporation. Nel film recitava per l’ultima volta anche la leggenda di Hollywood Edward G. Robinson. Il titolo era “2022: I Sopravvissuti”. Qualche complottista a vederlo oggi potrebbe pensare che è un destino che si sta avvicinando visto che l’anno che sta per finire verrà ricordato come quello della pandemia, del Covid 19, del grande complotto e chissà quanti altri appellativi gli daranno. Però la serialità è in anticipo visto che abbiamo già una miniserie su una distopia con protagonista un virus.

Continue reading “La Barriera: anche il virus ha la sua distopia”

Share and Enjoy !

#21dicembre Aboliamo la scuola. È inutile.

 

Più che un sistema di credenze, la scienza può essere considerata un sistema di problemi.
(Karl Popper)

La scienza pone sempre problemi. Ne cerca la soluzione, la trova e poi ne pone di nuovi.
Questa è la scienza. Questo è l’uomo. Oggi nella scuola di oggi la scienza è superstizione, roba da talk show. A che serve la scuola se non viene promossa la curiosità? Continue reading “#21dicembre Aboliamo la scuola. È inutile.”

Share and Enjoy !

Odiare se stessi è odiare il sapere

Spesso diciamo che ci sono persone che odiano la cultura. Crediamo che l’odio verso la lettura ed i libri sia l’apogeo di questa tendenza, che in parte c’è sempre stata ma che negli ultimi vent’anni sta trovando non solo nuovi adepti ma anche nuova potenza. Però secondo me stiamo sbagliando. È di più. Molto di più! Non è solo un problema del libro, quindi della forma più comune della cultura, ma più generale riferito al “sapere” anzi è più giusto dire ai saperi. A mio avviso nel rifiuto generale delle culture e dei saperi e delle culture nel senso più generale del termine ci siano un problema di accettazione personale. Continue reading “Odiare se stessi è odiare il sapere”

Share and Enjoy !

Il Covid ci cambierà? Questione di FIDUCIA

“L’incontro di due personalità è come il contatto tra due sostanze chimiche; se c’è una qualche reazione, entrambi ne vengono trasformati.”

Questa frase è di Carl Gustav Jung, padre della psicologia del profondo, una delle personalità che più di tutte ha influenzato il pensiero. E’ una frase che illustra quanto il nostro incontro con la pandemia del Covid ci sta modificando e ci modificherà. Non è una questione di bene o male, come era stato detto all’inizio della prima ondata, dopo la diffusione del motto “andrà tutto bene” del premier Conte, ma qualcosa di molto più profondo. Continue reading “Il Covid ci cambierà? Questione di FIDUCIA”

Share and Enjoy !



Raccontare scienza e cultura nel mondo delle nicchie di consumo.

La pandemia ha fatto emergere molti problemi e questioni legati non solo alla sfera del mondo sanitario ma anche in tutto il nostro modo di vivere. Ne esiste uno molto importante legato alla narrazione e allo storytelling della scienza e della cultura. Sicuramente non è il problema principale, ma è una questione che investe il modello di comunicazione del nostro mondo cosa che non è affatto secondaria. Sono ormai circa 25 anni che la società di massa ha accelerato la sua parabola discendente trasformandosi in una società dei frammenti e delle nicchie. Gli stessi studi sul consumi lo provano. Le grandi cerimonie dei media appartengono ad un passato recente e la pandemia sta modificando non solo la fruizione degli eventi (concerti, eventi sportivi, teatro, ecc) ma impone di ripensarli completamente. Continue reading “Raccontare scienza e cultura nel mondo delle nicchie di consumo.”

Share and Enjoy !



Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: