Tag Archives: memoria

11Lug/21

Ricordare cosa?

Me la ricordo quella splendida canzone di Morricone: Ricordare è come un po’ morire. C’è una splendida versione dei La Crus. Era la colonna sonora di Una Pura Formalità. Che film! Forse è quello che personalmente amo di più di Tornatore, non il suo migliore, ma quello che io amo di più. Perché? Perché Ricordare è il centro di tutto il film e per me Ricordare è ancora una questione aperta. O forse dovrei dire chiuso quando per educazione saluto persone che mi sorridono quando non ho la più pallida idea di chi siano. Continue reading
02Mag/21

Io, Thanos ed il mio blip dei ricordi

Si, Thanos è proprio quello dei film Marvel, però stavolta non parlo di film di serie tv, di cinema, di comunicazione o altro. Stavolta Thanos il titano che nel film Infinity War, dopo aver raccolto tutte le 6 gemme dell’universo sul guanto, cosa che le rende un dio mi serve per parlare della mia memoria. Col famoso Blip, uno schiocco metà delle creature dell’universo si dissolvono all’improvviso. Così è successo ai miei ricordi. Continue reading
26Gen/21

Quanto è lunga la notte?

Ricordare è un dovere. Sacro. Però non basta. Non basta perché prima o poi tutte le celebrazioni diventano forma vuota e soprattutto “svuotata”, come l’alzarsi quando entra il maestro in classe: un atto dovuto e non voluto.
Ricordare dovrebbe essere un volere. Eppure non è così. Quante shoah ci saranno ancora? Quante ne sono esistite? E soprattutto, quante volte dovremmo sentire chi mette in dubbia il più atroce degli stermini, programmato e realizzato non da uno, non da pochi, ma da un consenso condiviso?
Chi tace è sempre complice. Chi nega anche.
Qui sotto alcune parole per riflettere col corpo, non solo ricordare.

Continue reading

23Mag/20

#23Maggio #GiovanniFalcone e Giorgio Almirante: il problema del ricordo

‪L’importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza.”‬
‪GiovanniFalcone ‬

Questa è una delle citazioni più celebri di Giovanni Falcone. Oggi è una giornata molto particolare, perché la pandemia non permetterà di commemorarne il ricordo nelle maniere in cui in tutti questi anni abbiamo visto. Non ci saranno dibattiti nell’aula bunker dell’Ucciardone, non ci saranno “navi della legalità”, nè commemorazioni sui luoghi della sua morte, né altri formi classiche di ricordo. Continue reading

27Mar/20

#27Marzo Fiore da Combattimento

Ricordare se stessi e ricordare la storia

labirinto

So che ultimamente è andata in onda una fiction italiana che riguarda un medico che ha perso la memoria, che ha avuto un’amnesia. Nonostante io sia uno sceneggiatore e scriva anche di serie tv quelle sono cose che evito perché è un argomento che mi tocca personalmente.

Dalla rimozione del tumore ad oggi io ho sicuramente fatto grandi passi in avanti, prima di tutto perché sono ancora vivo e le quotazioni non erano a mio favore come direbbero gli incalliti giocatori di cavalli agli ippodromi, perché cammino, parlo e faccio quasi tutto. Quasi. Un termine dove passo moltissimo.
Ho affrontato il fatto di non ricordare moltissime parti del mio passato, anni interi, persone, episodi e tanto altro. Pensare che una volta la mia memoria era ottima. Lentamente ricostruisco, cerco, scovo, come fossi una sorta di minatore in una cava o di Teseo perso nel labirinto che cerca la sua Arianna e deve stare attento al Minotauro. In realtà io in questa similitudine con l’antico mito sono il giocatore ed il campo da gioco. Continue reading