Influencer Marketing: Chiara Ferragni o Alessandro Barbero?

“Dottore Dottore, ho l’influencer! ”
Potrebbe dire così un ipotetico Catarella del marketing in uno dei temi più gettonati ed inflazionati del marketing. Purtroppo c’è molta confusione in circolazione e siamo tornati a sovrapporre il le caratteristiche dell’influencer con quelle del testimonial, che invece era più tipico delle logiche dell’advertising televisivo. Certamente tutti sanno chi è Chiara Ferragni, anche perché è spesso protagonista del gossip e anche delle cronache per delle ridicole accuse di blasfemia. Però non è lei il prototipo dell’influencer. Se io vi dicessi che sui social c’è un professore, che parla di storia, che scrive libri, che è pure un intellettuale, è che ha un seguito fortissimo, ci credereste? Alessandro Barbero è proprio questo! Continue reading “Influencer Marketing: Chiara Ferragni o Alessandro Barbero?”

Share and Enjoy !

MARKETING: Gli Ambassador Viventi dei Brand Viventi!

So che può sembra il titolo di un B-Movie horror a sfondo comunicazione e marketing, ma mi interessava continuava il discorso cominciato nel post precedente come organismo vivente. Ok. Ma se è vivente deve mangiare, vero? Certo! E di che si nutre un brand? Di persone naturalmente, altrimenti che horror sarebbe! Anzi per meglio dire di Ambassador. Continue reading “MARKETING: Gli Ambassador Viventi dei Brand Viventi!”

Share and Enjoy !

La dittatura della nostalgia

Io ho paura dei nostalgici. Io ho paura di chi fa del sentimento della nostalgia un’ideologia e un programma politico.
Si tratta di una tipica evoluzione del pensiero che avviene andando avanti con gli anni, ma ora vediamo truppe di giovani pronte e armate a favore dell’ideale della nostalgia. Il grande poeta e scrittore portoghese Fernando Pessoa scrisse: Non c’è nostalgia più dolorosa di quella delle cose che non sono mai state!

Continue reading “La dittatura della nostalgia”

Share and Enjoy !

1992: il furto di “Forza Italia” alla Dc

Questa foto è l’ultimo fotogramma di 1992, la serie evento di quest’anno di Sky Italia realizzata da Wildside. Non è vera, come non è vero che lo slogan FORZA ITALIA l’abbia inventato Berlusconi o qualcuno degli uomini di Publitalia, o ancora Dell’Utri. C’era un uomo della pubblicità in quegli anni, si chiamava Marco Mignani, credo che il suo nome non dica nulla se non agli esperti del settore, ma fu lui a inventare lo slogan all’interno di uno spot elettorale per la campagna del 1987. Il partito era la Democrazia Cristiana. Continue reading “1992: il furto di “Forza Italia” alla Dc”

Share and Enjoy !

Facce da froci

Ebbene si cari amici, pare che, nonostante tutto, siamo ancora qui, a discutere se esistono delle precise connotazioni somatiche per distinguere gli omosessuali dagli eterosessuali. No per favore non iniziate a fare distinzioni sul gender, altrimenti alcuni potrebbero davvero non capire nulla. Come succede ad Alessandro Giglioli, giornalista e blogger che ha scritto un post sull’ultima pubblicità televisiva della findus. Un post confuso, troppo confuso, da chi una certa dimestichezza con la comunicazione la dovrebbe avere. Continue reading “Facce da froci”

Share and Enjoy !

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: