Tag Archives: willy monteiro

22Set/20

#AngoliDiVista – Un nuovo format di microinterviste

Oggi con Micilab abbiamo presentato il primo appuntamento di , un nuovo format di microinterviste nato dalla voglia di voler indagare i fatti ed i fenomeni che ci coinvolgono, da un punto di vista differente, da un’altra angolazione, cercando di spostare la visuale dove magari altri non stanno guardando.
Settembre è stato funestato da fatti di cronaca di una violenza inaudita che hanno scioccato tutti noi e tutta l’opinione pubblica. Sto parlando del brutale omicidio di Willy Monteiro a Colleferro, ma anche dell’assassinio di Maria Paola Gaglione ad opera del fratello.

Continue reading

Share and Enjoy !

11Set/20

DIARIO: Empatia contro l’analfabetismo emozionale (AGGIORNATO)

Di seguito una riflessione scaturita oggi dal confronto con un’amica.
“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia, commessa contro chiunque, in qualsiasi parte del mondo. È la qualità più bella di un buon rivoluzionario.”
Ernesto Che Guevara
“Comprendere gli esseri umani è intelligenza, comprendere se stessi è saggezza.”
Lao Tse
Se due uomini a circa 2500 anni di distanza temporale per non dire di quella spaziale riuscivano a concordare su quanto l’empatia fosse non importante, ma la vera chiave dell’evoluzione umana, allora è un rischio che DOBBIAMO correre.

Continue reading

Share and Enjoy !

10Set/20

#11settembre : Il Complotto, l’Odio e la Paura

Oggi quasi tutti i media parleranno di un tragica ricorrenza: i 19 anni dal tragico attentato alle Torri Gemelle di New York. Come tutti è una data che ricordo bene perché sono rimasto senza parole quando ho visto i due aerei schiantarsi contro i grattacieli. Però oggi la mia riflessione mi porta in casa nostra e ad un’altra data. Più lontana nel tempo ma più vicina nella geografia: al 14 Novembre 1974. Continue reading

Share and Enjoy !

08Set/20

#9settembre – Willy Monteiro, ucciso 3 volte.

Non passa. Non può e non deve passare ancora il dolore per la morte del giovane Willy Monteiro, massacrato a calci e pugni a Colleferro da un gruppo di quattro ragazzi vicini agli ambienti neofascisti. Era un ragazzo con un sorriso bello ed aperto, gli piaceva il calcio e gli piaceva cucinare. Alcuni dicono che volesse fare il cuoco. Ha avuto la pessima idea di voler sedare una rissa. Non si è fatto i fatto suoi.
Willy Monteiro è colpevole. Continue reading

Share and Enjoy !