#31maggio Affogando dentro un’ondata di follia arancione

Ieri in alcune città italiane hanno manifestato alcune centinaia di persone che si identificano come “gilet arancioni”. Una volta l’arancione era il colore degli Hare Krishna, movimento fondato negli anni 60 da un maestro spirituale indiano per diffondere un ideale di pace spirituale e fratellanza. Solo a guardarli questi col gilet da parcheggiatori sotto la pioggia mi sembra che in comune abbiano solo il colore!

Continua a leggere

Share and Enjoy !

#28maggio GeorgeFloyd: la curva dei contagi e la curva di Trump

 

Nonostante la sua violenza, nonostante la sua brutalità selvaggia, nonostante la ferocia ed il rifiuto del nostro corpo che si esprime in una smorfia contratta del viso e del corpo è davvero difficile distogliere lo sguardo da questa immagine. George Floyd, un afroamericano viene soffocato con il ginocchio da un agente di polizia bianco che ha sul volto un’espressione di mostruosa indifferenza e la mano sinistra in tasca che lo rimarca. Quell’uomo a terra continuava a ripetere “I can’t breathe”, non posso respirare. George Floyd aveva in tasca una banconota da 20 dollari, falsa. Tanto vale la vita di uomo? No. Tanto vale la vita di un nero. Continua a leggere

Share and Enjoy !

#11Aprile Una Ola per Conte. E adesso che faranno Salvini e Meloni?

CHI SONO QUESTI MORTI?

New York

Questa è l’immagine davvero scioccante di ieri. Viene da New York, la città più importante degli Usa, degli Usa di Trump, che ancora qualcuno guarda come esempio nella gestione della pandemia da Covid-19 postando articoli e veline senza costrutto. Questo cimitero però non è stato realizzato per le vittime del coronavirus, come qualcuno credo sia, come le i corpi bruciati a Guayaquil in Ecuador poche settimane fa. Questa è prassi comune negli USA per chi non può permettersi una sepoltura. Homeless o meno, mentre da noi le istituzioni pubbliche si occupano di garantire una sepoltura degna, nel paese più ricco del mondo, per alcuni il faro, vengono sbattuti in una fosse comune, NON E’ UNA QUESTIONE SANITARIA, E’ LA PRASSI. Ci tornerò fra qualche giorno perché voglio affrontare la questione sulla pandemia e la povertà. Torniamo invece a casa nostra. Continua a leggere

Share and Enjoy !



#5Aprile: Il desiderio di Guerra ci ucciderà più della pandemia

IPOCRISIA, GUERRA E RELIGIONE

BIANI

Io non ho paura della religione, ho paura di chi usa la religione, come Matteo Salvini della Lega Nord che prima prega in diretta tv da Barbara D’Urso, cercando vergognosamente di fare l’audience di papa Francesco, e poi dice che la scienza da sola non basta e serve riaprire le chiese per “affidarsi al cuore immacolato di Maria”. Sembrare voler essere “più realista del re e più papista del papa”, espressione storica attribuita ad Adophe Thiers, durante il Congresso di Vienna del 1814, che voleva il ritorno ad una monarchia assoluta più forte di quella precedente la rivoluzione francese del 1789. Ho sempre paura di Salvini e di tutti quelli come lui che prima elogiano i medici e gli infermieri sempre in tv, poi, sciacalli senza un minimo di pudore, sono i primi firmatari di un emendamento al CURA ITALIA del governo Conte, che avrebbe fatto ricadere su di loro tutte le azioni e gli avvenimenti successi durante la gestione del coronavirus!
Per fortuna questo scempio è stato fermato in tempo. Eppure la voglia di un nemico è sempre più grande. Continua a leggere

Share and Enjoy !



AHS Cult: Trump diventa l’uomo nero. O un clown?

American Horror Story Cult

Trump è davvero un orco? Oppure un clown?

Si chiama Coulrofobia ed è la paura dei clown. Adesso se ne parla perché è in produzione il remake del nuovo film tratto da uno dei romanzi più famosi di Stephen King, IT, però è anche uno dei pretesti più importanti della nuova stagione di AHS: American Horror Story, denominata Cult, ancora una volta da quel geniaccio Ryan Murphy, che a volte riesce a regalare dei veri momenti di innovazione televisiva. Anche in questa stagione ci sono i clown, come in Freak Show. Si parla di paura. E c’è Trump, che per molti è un clown. Per altri un orco. Continua a leggere

Share and Enjoy !