Pasolini 40. Non ci siamo scordati!

Non l’abbiamo dimenticato e non ci siamo scordati che ieri erano i 40 anni dal brutale massacro di Pier Paolo Pasolini. Abbiamo scelto il ritardo perché per noi Pasolini è ancora morto, eppure è vivo. Ci piace pensarloarlo come la foto che abbiamo messo sopra, mentre ride, con Ninetto Davoli, amico e amante, durante le riprese de La Trilogia della vita. Negli ultimi giorni l’ho sentito ricordare in molte maniere, alcune assurde e becere, parlando dell’esagerato complottismo e della speculazione fatta sul suo omicidio. Noi preferiamo rimanerne fuori, perché la verità ancora non è stata detta. Continua a leggere

Share and Enjoy !

E Servillo canta Napoli

Ieri sera sono capitato ad uno spettacolo di Toni Servillo al Teatro dell’Unical (Università della Calabria) di Cosenza. E’ stato un caso, un destino, meglio ancora un’occasione. Proprio l’occasione di rivedere Servillo dopo tutta la vicenda dell’oscar a Sorrentino per La Grande Bellezza. Non proprio spettacolo, perché era un recital, dove in scena c’era lui, un leggio, una sedia e due bottiglie d’acqua. Scenografia fatta di vuoto e da uno spot di luce che andava dal blu al bianco. Questo è stato Servillo Legge Napoli. Per me sarebbe stato più giusto Servillo Canta Napoli. Comunque è stato straordinario. Continua a leggere

Share and Enjoy !