Tag Archives: ripper street

03Gen/17

Ripper Street: Goodbye Inspector Reed

Addio Ispettore Reed. Lo dico da fan con un filo di malinconia per una serie che per cinque stagioni ci ha regalato veramente grandi emozioni. Soprattutto perché la BBC voleva chiuderla dopo due stagioni. Motivo? Bassi ascolti? No, ascolti sotto le previsioni. E non di molto.
Eppure la serie è andata avanti grazie all’impegno dei fan che hanno inondato i produttori inglesi di email e lettere in cui protestavano contro la decisione di chiudere Ripper Street. Furono raccolte 40.000 firme autentiche – altro che post verità – e la cosa suscitò l’interesse di un grande operatore dei media: Amazon. Grazie ad Amazon video sono state prodotte tre belle stagioni in più. Cos’è Ripper Street? Un poliziesco, un period drama e molto di più. Continue reading

Share and Enjoy !

27Apr/16

Ripper Street: la Londra oscura dell’anima

Ci sono dei luoghi che definiamo oscuri, prendendo in prestito una definizione del grande maestro James Ellroy, luoghi che sono stati del nostro animo e che a volte non vorremmo conoscere, perché ci mettono a contatto con il nostro lato buio. Londra è nell’immaginario una capitale di questo tipo, nonostante a volte abbia tentato dei maquillage pesanti, dall’Impero alla Swinging London, però è una capitale anche di forti storie criminali. Ripper Street è uno di questi luoghi. E’ a Whitechapel, celebre per Jack lo squartatore, ma anche l’ambientazione di una delle serie poliziesche migliori degli ultimi dieci anni, arrivata alla sua quarta stagione. E’ stava per non essere più realizzata.

Continue reading

Share and Enjoy !

08Lug/15

Quando Amazon salvò la Londra di Ripper Street

 

La serialità inglese mi piace molto, chi segue questo blog lo sa. Mi piace perché hanno coraggio, a volte sbagliano, a volte fanno delle cose non all’altezza, ma quasi sempre i loro prodotti sono sempre di fascia alta. Per questo non ho mai capito perché la BBC decise di chiudere una serie come Ripper Street che doveva andare alla sua terza stagione. Andava molto bene, aveva un forte seguito nel Regno Unito e un gran numero di fan anche all’estero, compreso il sottoscritto. All’improvviso decisero di chiudere. Motivo? Non si sa. Rivolta sul web, petizioni, mail bombing, annessi e connessi, c’era chi aveva pianificato un hackeraggio, ma poi pare sfumò, non lo sapremo mai.
Poi è arrivato Amazon.
Continue reading

Share and Enjoy !