The Outsider: King è sempre il re del brivido

Un universo di nome KING

Libri, film, fumetti, serie televisive e quant’altro sono linguaggi espressivi. Meglio ancora, sono sistemi di linguaggi espressivi diversi. Che vuol dire? Che la stessa cosa, la stessa narrazione non potrà mai essere uguale a seconda di come si scelga di raccontare. Però i grandi narratori riescono a creare delle situazioni, degli “oggetti” che hanno una capacità di adattamento meravigliosa e che non attirano tanti appassionati e tanti pubblici diversi. Non sono tanti, ma uno di questi è sicuramente Stephen King, lo scrittore americano di Portland, che ha la capacità di creare ambientazione e trame di grande interesse e portate per gli adattamenti. Un vero grande maestro del brivido, da alcuni definito il Tolstoj di serie B – purtroppo in Italia c’è anche ancora uno snobismo stucchevole verso chi scrive opere di genere – che ha fatto nascere personaggi e narrazioni immortali, come Carrie, Shining, IT, il ciclo della Torre Nera e molte altre. Pensate che King ha al suo attivo circa 80 opere, comprese quelle realizzate con lo pseudonimo di Richard Bachman. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Expo-Noexpo: La Grande AbBuffata

Ho scelto questa come immagine, tratta dal film La Grande Abbuffata di Marco Ferreri del 1973. Non so quanti di voi l’abbiano visto, non credo molti, visto che in tv passa pochissimo, magari in qualche cineclub – ma chi li frequenta più. Eppure è di un grande regista e pieno di attori straordinari, nonostante la critica allora lo bocciò e fu tagliato dalla censura per le scene di sesso. La storia di 4 uomini che si chiudono in casa e decidono di mangiare fino a morire. Ho scelto questa immagine stimolato dal bel post del compare Giovanni Scrofani – a cui concedo anche il bold – per parlare di alcune cose viste dopo l’inizio dell’Expo milanese. Ah l’Expo!
Continua a leggere

Share and Enjoy !