Westworld: chi è vivo?

Siamo arrivati alla fine di Westworld, della sua prima stagione perchè già sappiamo che tornerà per una seconda. Ne siamo contenti. Perchè ci è davvero piaciuto tanto, con le sue imperfezioni, esagerazioni, follie, assurdità e tutto il resto. Io e Orson Non ha volutamente scritto una riga su questa serie finora. Io sono stato tentato dopo il pilota, ma ho letto troppe cose che non mi convincevano, troppe interpretazioni sul mondo videoludico. La scrittura è stata portata avanti da una coppia, Jonathan Nolan e Lisa Joy. C’è di mezzo anche J.J. Abrams e la sua presenza si sente. Ci voleva una produzione seria e il progetto l’ha realizzato l’Hbo tramite la Bad Robot proprio di Abrams. All’inizio hanno detto che Westworld era un simulacro dei videogames. Vero? Non proprio. Anzi. Continua a leggere

Interstellar e Gesù

 

Ieri, approfittando di un pomeriggio libero, sono andato a vedere Interstellar di Nolan. Già da prima che fosse in sala io e Mita avevamo ripetuto più volte che saremmo andati in sala a vederlo. Ci siamo riusciti e ci è piaciuto, ma non è di questo che voglio parlare, piuttosto della sarabanda ancora in atto sulla veridicità scientifica del film di Nolan: cioè se Interstellar è plausibile o meno. Si può pensare di viaggiare dentro un buco nero?
Ho visto citare link di fisica quantistica, fisica della particelle, cosmologia e mi aspetto la riabilitazione di Matt Taylor, il fisico a capo del progetto della sonda Rosetta, condannato e crocefisso per una camicia. Tornado a noi: perché condannare Nolan? Perchè quando è uscito quell’orribile film di Mel Gibson, The Passionsulla vita di Gesù io ho sentito moltissimi dire “E’ andata così!” senza pensare alla veridicità storica? Ma davvero il ritratto di Gibson è la verità dei fatti? Continua a leggere