Tag Archives: micilab

22Set/20

#AngoliDiVista – Un nuovo format di microinterviste

Oggi con Micilab abbiamo presentato il primo appuntamento di , un nuovo format di microinterviste nato dalla voglia di voler indagare i fatti ed i fenomeni che ci coinvolgono, da un punto di vista differente, da un’altra angolazione, cercando di spostare la visuale dove magari altri non stanno guardando.
Settembre è stato funestato da fatti di cronaca di una violenza inaudita che hanno scioccato tutti noi e tutta l’opinione pubblica. Sto parlando del brutale omicidio di Willy Monteiro a Colleferro, ma anche dell’assassinio di Maria Paola Gaglione ad opera del fratello.

Continue reading

Share and Enjoy !

09Apr/20

Micilab mi ha fottuto e contagiato!

Share and Enjoy !

03Apr/20
cervello

#3Aprile Fake News e Cacciatori di Fake News

Le Fake News sono un problema

Ci sono alcuni che dicono che le fake news stanno aumentando, come un virus in crescita esponenziale, e che non si possono fermare! Forse è così. O forse qualcuno se ne è accorto solamente adesso mentre prima c’erano lo stesso. Per non parlare di quelli che in epoca di pandemia hanno aggiornato il loro piccolo vocabolario al punto che, caso strano, trovi sempre una parola: GUERRA (Proprio su questo invito a leggere questo bellissimo articolo di Annamaria Testa). Continue reading

Share and Enjoy !

27Mar/20

#27Marzo Fiore da Combattimento

Ricordare se stessi e ricordare la storia

labirinto

So che ultimamente è andata in onda una fiction italiana che riguarda un medico che ha perso la memoria, che ha avuto un’amnesia. Nonostante io sia uno sceneggiatore e scriva anche di serie tv quelle sono cose che evito perché è un argomento che mi tocca personalmente.

Dalla rimozione del tumore ad oggi io ho sicuramente fatto grandi passi in avanti, prima di tutto perché sono ancora vivo e le quotazioni non erano a mio favore come direbbero gli incalliti giocatori di cavalli agli ippodromi, perché cammino, parlo e faccio quasi tutto. Quasi. Un termine dove passo moltissimo.
Ho affrontato il fatto di non ricordare moltissime parti del mio passato, anni interi, persone, episodi e tanto altro. Pensare che una volta la mia memoria era ottima. Lentamente ricostruisco, cerco, scovo, come fossi una sorta di minatore in una cava o di Teseo perso nel labirinto che cerca la sua Arianna e deve stare attento al Minotauro. In realtà io in questa similitudine con l’antico mito sono il giocatore ed il campo da gioco. Continue reading

Share and Enjoy !

26Mar/20

#26Marzo : #iorestoacasa e #micichallenge, perché abbiamo creato Pandemica Narrazione

Foglietto 26 Marzo

Il racconto è un’operazione sulla durata, un incantesimo che agisce sullo scorrere del tempo, contraendolo o dilatandolo.

Oggi partiamo proprio da questa citazione del maestro Italo Calvino. Il racconto è un incantesimo, il racconto è un arma. Incredibilmente potente e soprattutto necessaria. Oggi più che mai.

Troppo spesso c’è confusione su quello che è davvero il racconto, come qualcosa che è solo una forma di svago. Lo è, ma questo è una sua funziona secondaria.
Il racconto è comunicazione e senza comunicazione non esistono gli uomini.
Patrick Modiano, romanziere Francese ha detto:
Il romanziere è un sonnambulo, un chiaroveggente, un visionario, un sismografo.

Vero. Troppo spesso solo a posteriori ci si è accorti di quanto gli artisti hanno sentito i cambiamenti, gli hanno percepiti, registrati e comunicati.
Li hanno raccontati. Continue reading

Share and Enjoy !