“Maledetta Belen!”

Non avrei mai creduto di scrivere un post con protagonista Belen Rodriguez, la showgirl sudamericana, protagonista più del gossip del nostro paese che di quelle dello spettacolo, però recentemente è successo una cosa strana. Sono apparsi titoli che parlavano di un contributo di 200.000 € dato al film di Belen, nell’ambito dei finanziamenti del Mibac per le opere prime e seconde. C’è del vero o la notizia è falsa? Ci sono delle grosse imprecisioni e la cosa che stupisce è come quotidiani che di solito fanno le pulci a tutti, come Il Fatto quotidiano, facciano dei titoli solo per attirare più lettori. Signori e il fact checking tanto osannato?
Continua a leggere

Se c’è una crisi è colpa della TV. Vero Franceschini?

Sembra sempre questa nella foto l’espressione classica di Dario Franceschini, ex segretario del Partito Democratico, e ora capo del MIBAC, Ministero per i beni e le attività culturali. Ricordo che quando vidi la lista dei ministri del governo Renzi ho sentito, come punto da un’ape assassina, un pensiero in testa: Franceschini è l’uomo sbagliato al posto sbagliato. Da quando ha assunto l’incarico il massimo delle sue dichiarazioni sono state sull’importanza del ruolo, sul recupero del paesaggio e del patrimonio e poco altro. Ha rimediato ieri, mentre era in visita al Salone del Libro di Torino. Era meglio continuare nel silenzio o con le formule di rito. Continua a leggere

Bombardare Cinecittà – Non è un film

 

State tranquilli, ancora non è successo, ma un domani…chissà. Magari uno stormo di droni volerà su Roma e finalmente toglierà di mezzo la Hollywood sul tevere, oppure quel complesso residenziale-alberghiero che qualcun vuole far sorgere al posto di Cinecittà. All’inzio la mia idea era di bruciarla, come avevo scritto su Moviecamp, di farne un grande rogo, seguito dal Louvre, ma oggi sono meglio le bombe. D’altronde abbiamo bisogno ancora di cinecittà? Continua a leggere