1992: il furto di “Forza Italia” alla Dc

Questa foto è l’ultimo fotogramma di 1992, la serie evento di quest’anno di Sky Italia realizzata da Wildside. Non è vera, come non è vero che lo slogan FORZA ITALIA l’abbia inventato Berlusconi o qualcuno degli uomini di Publitalia, o ancora Dell’Utri. C’era un uomo della pubblicità in quegli anni, si chiamava Marco Mignani, credo che il suo nome non dica nulla se non agli esperti del settore, ma fu lui a inventare lo slogan all’interno di uno spot elettorale per la campagna del 1987. Il partito era la Democrazia Cristiana.

Read More

Gli anelli della catena di un business audiovisivo

Questi sono degli appunti concepiti per un intervento all’interno dell’unconference Moviecamp: Nuove frontiere del Business. Purtroppo per questioni di lavoro e di incastri non posso essere presente, ma questi sono degli appunti su quello che avrei detto.
Negli ultimi anni, anzi per meglio dire stagioni, abbiamo ripetutamente sentito alcuni giudizi riguardanti la produzione di serie tv nel mondo, soprattutto per i paesi di area anglosassone. Non solo riguardanti la quantita prodotta, ma specificatamente la qualità raggiunta. “La tv è il nuovo cinema” è stata l’espressione ricorrente, tanto che è fortemente aumentato l’interesse degli spettatori per la serialità e nelle sue forme più diffuse.

Read More

Come si racconta la morte del marketing?

Stamattina ho letto un’intervista a David Shing, Digital Prophet di America Online realizzata da Alessio Jacona per L’Espresso. Una bella intervista dove si ribadisce che il marketing è morto, almeno per come lo conosciamo noi e si discute anche del futuro dell’advertising. Ora io non so se è davvero morto, ma certamente il marketing non se la passa bene, c’è qualcosa però da dire prima: il marketing è comunicazione, ma qualcuno non se ne è accorto.

Read More

La Ventura di Simona e Pittarosso

 

Da un paio di giorni Simona Ventura è tornata in tv. Nel peggiore dei modi possibili. In maniera imbarazzante persino per questo paese, che digerisce, aiutato da pesanti dosi di psicofarmaci, il peggio. Ieri sera ho visto per la prima volta lo spot di Pittarello con la showgirl e ho provato un enorme imbarazzo per lei. Sappiate che a me non sta per niente simpatica, anzi se in un giro di zapping la becco, passo oltre. Eppure ieri sera era troppo anche per una come lei.
Lo spot non è solo brutto, è oltre, e chi ne esce sconfitto non è Pittarello – Pittarello Rosso – Pittared, almeno non solo, ma proprio la Ventura. 

Read More

I rapimenti alieni spostano voti! Nuovo marketing politico.

I rapimenti alieni spostano voti! Nuovo marketing politico.

In questa stagione politica rutilante, fatta di social illusori, uccisi dai media analogici (e ne parleremo), con primarie annunciate, avvenute, celebrate e bistrattate, finalmentte abbiamo una certezza: il complotto alieno massonico, quel lungo elenco di rapimenti e test su cavie umane è pura invenzione!
Ne avevamo avuto sentore con la convention di uno dei probabili e possibili candidati delle possibili e probabili primarie del Pdl: Samorì, un nome da ristorante da lungomare riminese anni '70. Una platea piena di anziani sorvegliati da giovanotti abbronzati, mai come Obama, ma neanche come Obamino, capitanati da personaggi molto strani, ex calciatori, ex militari, ex amici di Berlu, ex figlio di presidenti del consiglio, insomma ex e tutti, ma proprio tutti imprenditori. Come testimonia il video.

Ora a parte che il "c'hanno portato" è il vero leit-motiv del video, però spendiamo due parole sul concetto di imprenditore, che viene da IMPRESA! Dimenticate l'economia, dimenticate il marketing, dimenticate la produzione, dimenticate tutto, perchè l'impresa è sinomino di qualcosa di cavalleresco, di straordinario, che pretende gesta eroiche e che non necessità delle coscienze dei partecipanti. Questi nuovi pdiellini rapiscono i malcapitati per fargli condividere l'impresa e la rivoluzione, semioticamente e narrativamente siamo di fronte a nuovi cavalieri marxiani! o Marziani. Perchè Samorì, che è un parvenu, non è il solo. Il copione si è ripetuto alla convention dei Cristiano-Popolari. Anch'io come voi alla notizia ho esordito in un interrogativo: CHI? Ma mi son rassicurato alla vista del faccione di Baccini, non il cantante, ma un ex-UDC, un transfugo, un profugo dei pogrom di Casini che ora intende rilanciarsi accompagnato dallo scudiero Pino Galati, calabrese, ex sottogretario all'economia del Pdl, sposato con un altro onerevole, la leghista Carolina Lussana. Tale scandalo meticcio ha provocato la furia delle genti del Nornd, sempre perchè funariamente "le genti stanno male", però ora il sangue chiama di nuovo il suo posto nella storia. Quindi si fonda una nuova "impresa" e si rapiscono gli adepti.

Il Marketing Politico cambia! Dopo che l'affaire Renzi, vincitore su Twitter e social, ma perdente nelle urne, ha rottomato lui e i social media, adesso bisogna passare all'azione. Rapimenti Alieni! Questo è il nuovo corso, quindi si fa incetta di sonde anali pronte all'uso, si preparano maschere di gomma per l'election day, quale e quando sarà! Nell'attesa portate sempre un gps attivo con voi!