Tag Archives: libri

06Giu/20

Looking for Alaska: una generazione in cerca di un “Grande Forse”

C’è un’età dove tutto è infinito, assoluto, senza limiti, dove, come diceva lo scrittore inglese William Hazlitt, è impossibile credere di morire. Quando si è giovani ci si sente immortali eppure in alcuni momenti si è pervasi da un pesante sentimento di fine. Si è alla ricerca di qualcosa, di un “grande forse”. Così dice il personaggio principale di Looking for Alaska – Cercando Alaska, miniserie televisiva in onda sulla piattaforma Sky, tratta dall’omonimo best-seller del 2005 di John Green che negli Stati Uniti fu un vero fenomeno editoriale. Miles detto Pancio, cerca il suo “grande forse” come dice lo scrittore francese Rabelais, quello di Gargantua e Pantagruel, cercando una uscita, una fine. Lo fa leggendo biografie ed imparando tutte le ultime parole prima di morire dei personaggi famosi, presidente americani compresi. Un teen-drama davvero singolare che ha riscosso grande successo. Continue reading

Share and Enjoy !

16Gen/20

La dittatura della nostalgia

Io ho paura dei nostalgici. Io ho paura di chi fa del sentimento della nostalgia un’ideologia e un programma politico.
Si tratta di una tipica evoluzione del pensiero che avviene andando avanti con gli anni, ma ora vediamo truppe di giovani pronte e armate a favore dell’ideale della nostalgia. Il grande poeta e scrittore portoghese Fernando Pessoa scrisse: Non c’è nostalgia più dolorosa di quella delle cose che non sono mai state!

Continue reading

Share and Enjoy !

16Dic/14

Cosa da soap-opera. Di Letteratura

 

 

 

Questa è una storia vera, anche se sembra un romanzo, anche se al centro ci sono degli artisti, anzi dei veri e propri geni, riconosciuti da tutti. Nel tempo. La donna, anzi la ragazza, che vedete nella foto è Oona O’Neill, figlia del drammaturgo americano Eugene O’Neill, quello che scrisse Il lutto si addice ad Elettra nel 1936 e prima, nel 1920 Strano Interludio. Ha scritto tanto, ha vinto alcuni pulitzer ed è ancora l’unico drammaturgo americano ad aver vinto il Nobel nel 1936. E’ stato un pessimo padre. Ci interessa questo? Forse Continue reading

Share and Enjoy !

12Nov/14

L’errore di Einaudi, il marketing e John Fante

 

Quello che vedete nella foto qui sopra è una foto triplicata di John Fante. Per chi ancora non lo conoscesse, ma spero che almeno la vicenda della copertina sbagliata sia servita a colmare questa lacuna, è stato uno scrittore italo-americano, che trae le sue origini da due regioni, belle, ma di cui si sente parlare poco, l’Abruzzo e la Lucania – si io la chiamo così e non Basilicata – a parte per Matera capitale della cultura. E’ successo che Einaudi ha pubblicato un volume con le sue Lettere 1932 -1981, ma in copertina ha sbagliato la foto. Continue reading

Share and Enjoy !