Golden Globe 2018: e se poi vincesse Oprah?

elisabeth moss

Anno nuovo, premio nuovo. Così potrei intotalare questo pezzo che racconta alcune parti dell’edizione 2018 dei Golden Globe, il primo premio di ogni anno dello spettacolo. Si tratta di un riconoscimento assegnato dalla stampa estera negli Stati Uniti e insieme agli Oscar e agli Emmy costituisce la triade dei premi più importanti del mondo dello spettacolo americano. Quest’anno c’è stata parecchia carne al fuoco. A cominciare dal look in total black delle donne sul palco, come protesta per la vicenda che delle molestie sessuali (molta ironia su Harvey Weinstein e Kevin Spacey), fino ad arrivare al lungo discorso di Oprah Winfrey, insignita del golden globe alla carriera, che alcuni rumours vedrebbero buona candidata contro l’attuale presidente Trump alle prossime presidenziali. Veniamo ai premi e ai premiati, che sono le cose che più mi interessano. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Big Little Lies: Hbo e le dive

Big Little LiesVite all’apparenze perfette dietro alle quali si nascondono insicurezze. Insoddisfazioni, infelicità e soprattutto dolore. Fisico e psicologico. L’ultima serie targata HBO, che il prossimo 15 marzo partirà anche in Italia su Sky Atlantic, prende il nome di Big Little Lies. Una miniserie di sette puntate partita, nelle scorse settimane, negli Stati Uniti e che si prepara ad essere una delle serie protagoniste dell’anno. Composta da un cast d’eccezione e diretta dal regista canadese Jean Marc Vallè che ha guidato gli acclamati film Dallas Buyers Club (oscar a  Matthew Mcconaughey e Jared Leto) e Wild (con le candidature di Reese Witherspoon e Laura Dern che ritroviamo proprio nella serie). Big Little Lies è tratto dal libro di Liane Moriarty ed è stata creata da David E. Kelly e racconta la storia di tre donne: Madeline (Reese Witherspoon), Celeste (Nicole Kidman) e Jane(Shailene Woodley). Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0