Tag Archives: hollywood

21Feb/16

Trumbo: Date l’Oscar a Mr. White!

Ho iniziato a pensare a questo posto appena ho finito di vedere il film e mi ha lasciato emozionato. Trumbo è un gran film, ben scritto, ma soprattutto ben interpretato. Meravigliosamente interpretato. Qui a IoeOrson abbiamo scelto di lasciare da parte il cinema perché crediamo nella qualità delle serie tv, basta vedere questi attori per capire che oramai l’ha qualità in certe serie tv ha trovato casa. Bryan Cranston, che interpreta il protagonista Dalton Trumbo, Louis C.K., un grande stand up comedian, John Goodman, che viene dal cinema, ma è stato il protagonista per anni di una sitcom che in italiano si chiamava Pappa & CicciaContinue reading

Share and Enjoy !

19Feb/15

Birdman: bello, ma non ci vivrei

C’è un grande assente nel nuovo film di Inarritu, Birdman, un’assenza che fa tanto rumore. Però c’è anche tanta musica. La prima nota, che suona come una sinfonia è l’interpretazione di Micheal Keaton, il migliore di tutto il cast, che lavora davvero bene in ogni interprete, da Edward Norton ad Emma Stone. La regia, con un lunghissimo piano sequenza, fatto di macchina a mano, steadycam, con cambi di inquadratura che sono un piacere per gli occhi di ogni amante del cinema che non sia solamente storia. I dialoghi e soprattutto i monologhi, ben curati, soprattutto nei dettagli. Però, questo film non è un capolavoro, anche se ve lo diranno, anche se lo leggerete, non lo è. Almeno per me. Perché il rumore lo fa l’assenza di Guillermo Arriaga. Continue reading

Share and Enjoy !

16Dic/14

Cosa da soap-opera. Di Letteratura

 

 

 

Questa è una storia vera, anche se sembra un romanzo, anche se al centro ci sono degli artisti, anzi dei veri e propri geni, riconosciuti da tutti. Nel tempo. La donna, anzi la ragazza, che vedete nella foto è Oona O’Neill, figlia del drammaturgo americano Eugene O’Neill, quello che scrisse Il lutto si addice ad Elettra nel 1936 e prima, nel 1920 Strano Interludio. Ha scritto tanto, ha vinto alcuni pulitzer ed è ancora l’unico drammaturgo americano ad aver vinto il Nobel nel 1936. E’ stato un pessimo padre. Ci interessa questo? Forse Continue reading

Share and Enjoy !