Golden Globes: La la land fa sette!

Damien Chazelle

 

Abituiamoci a questa faccia, perché siamo convinti che la vedremo spesso.
È stata la serata di La La Land, il musical di Damien  Chazelle, (proprio lui nella foto) è stato il mattatore della settantaquattresima edizione dei Golden Globes 2017 portando a casa sette premi su sette candidature: un en plein. E se il riconoscimento per miglior film drama è andato a Moonlight non sono mancate le vittorie a sorprese nella categoria miglior attrice protagonista con Isabelle Huppert (tutti davano già per vincente Natalie Portman) e miglior attore non protagonista con Aaron Taylor – Johnson (in molti erano pronti a scommettere sulla vittoria di Mahershala Ali per Moonlight). Hanno vinto come da pronostico, invece, Casey Affleck (Manchester By the Sea), Emma Stone per La La Land e Viola Davis per Fences (primo Golden Globes per Viola Davis ottenuto alla quinta nominations). Continua a leggere

Share and Enjoy !

Una miniserie su Charlie Hebdo quando? Il racconto necessario

Stasera guardando l’archivio mi sono reso conto che dovevo finire di vedere una serie tv. M’era piaciuta e ne avevo anche scritto. Si chiama Manhattan, però New York non c’entra nulla. Anzi siamo a Los Alamos nel New Mexico. Si tratta del progetto Manhattan, quello per la costruzione della bomba atomica. Le ultime due puntate sono molto belle, ben costruite, ben recitate e ben scritte, con dei buoni colpi di scena. Son partito da qui con un altro ragionamento che riguardava gli eventi di Parigi. Continua a leggere

Share and Enjoy !

#GoldenGlobes: quelli d’oro e quelli dorati

 

Maggie Gyllenhaal

La copertina se la merita. Considerata da sempre un’attrice outsider a Hollywood, al circus delle bellone, come se lei fosse brutta, finalmente Maggie Gyllenhaal vince il Golden Globe per la migliore interpretazione femminile in una serie tv, The Honourable Woman. Il premio è nettamente meritato. E gli altri? Continua a leggere

Share and Enjoy !