Transparent e Transgender su Sky

Esiste il gay-marketing? Certo, è una domanda futile e ha funzionato davvero bene negli ultimi anni. Era necessario, perché al di là di aver trovato nuovi consumatori per brand e prodotti ha fatto percepire la realtà degli omosessuali in maniera diversa. La vittoria referendaria sui matrimoni gay in Irlanda ne è testimonianza, quindi ha agito anche a livello politico. Oggi l’Unione Europea ha approvato a larga maggioranza un documento sulla parità di genere in cui si parla dei diritti della famiglia gay. E le serie tv? Ce ne sono state parecchie, ce ne sono e ce ne saranno, prodotte anche dai nuovi broadcaster come Amazon e Netflix. Stasera su Sky Italia arriva Transparent, che è oltre perché siamo già nel mondo transgender. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Facce da froci

Ebbene si cari amici, pare che, nonostante tutto, siamo ancora qui, a discutere se esistono delle precise connotazioni somatiche per distinguere gli omosessuali dagli eterosessuali. No per favore non iniziate a fare distinzioni sul gender, altrimenti alcuni potrebbero davvero non capire nulla. Come succede ad Alessandro Giglioli, giornalista e blogger che ha scritto un post sull’ultima pubblicità televisiva della findus. Un post confuso, troppo confuso, da chi una certa dimestichezza con la comunicazione la dovrebbe avere. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0