#4Aprile Il virus non ferma la violenza sulle donne

Nessuna tregua

“Nessuno, di fronte alle donne, è più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell’uomo malsicuro della propria virilità.”

Questa frase è di Simone De Beauvoir, la grande scrittrice francese. Neanche la pandemia sembra fermare la violenza sulle donne.
Pochi giorni fa a Messina un uomo è stato arrestato per aver strangolato la compagna, urlava frasi senza senso e ha poi aggiunto che lo ha fatto perché lei gli aveva trasmesso il coronavirus, cosa tra l’altro falsa.Il punto, però, non è questo.
In Turchia da quando è stato dichiarato il lockdown sono 21 le donne uccise, 14 fra le mura di casa.
Neanche nel resto dei paesi occidentali la violenza domestica comunque sempre scemare purtroppo, fenomeno che negli anni è sempre cresciuto. Continua a leggere

Share and Enjoy !

La Calabra Fenice

La Calabra Fenice

Due post per parlare di quello che è successo a margine dell'orribile delitto di Corigliano Calabro, ma non del delitto in sé. Parliamo di luoghi comuni, rabbia, social, femmine e altro.
Il primo è mio, pubblicato poco fa su Intervistato, il secondo è di una femmina calabra, La Cornacchia, che torna a scrivere dopo un po' di assenza.
Comunque ci saranno sempre "luoghi comuni e più feroci" come diceva De Andrè.

Share and Enjoy !

#25N: Giornata mondiale contro la violenza alle #donne

#25N: Giornata mondiale contro la violenza alle #donne

Vorremmo tutti non doverla celebrare, non doverla neanche ricordare, vorremmo che non ci fosse, ma esiste. 2012, annus horribilis della violenza contro le donne in Italia, il femminicidio, che sarà anche un brutto termine, come dice Isabella Bossi Fedrigotti, ma se si pensa ai dati dell’OMS, la prima causa di uccisione nel Mondo delle donne tra i 16 e i 44 anni è l’omicidio (da parte di persone conosciute), ha un suo senso fortissimo. Non sarò certo qui a parlarne, ma mi piaceva aprire questo post con la bellissima foto che arriva da Cosenza e testimonia un'iniziativa per ricordare le vittime, realizzata l'11 settembre scorso. Come vi consiglio di leggere il post della 27esima ora, bel blog del Corriere della Sera, e anche il video Action for Women. Quello che mi colpisce è la generalità del fenomeno violenza sulle donne nel mondo. Non c'è cultura, latitudine, nazione, classe, dove non sia presenta. Usciamo dalla prospettiva italiana e cerchiamo di capire che è allora esiste qualcosa di molto intimo. Io ho la fortuna di vivere in una famiglia dove le donne sono davvero pari e diverse. Sono fortunato e me ne rendo conto, ma da uomo oggi devo più ascoltare e raccogliere, sostenere e diffondere, perchè sono le donne, che oggi, come domani e nei giorni a venire devono dire Basta!

Share and Enjoy !