Anno Nuovo, #SerieTV Nuove. 2020 in serie e di serie

Anno nuovo serie nuove ed oramai il mercato diventa sempre più ricco ed in fibrillazione, fra piattaforme classiche, satellitari ed in streaming. L’anno che si sta per concludersi ha visto chiudersi titoli molto importanti come L’uomo nell’alto castello e il proseguire con nuovi capitoli avventure incredibili soprattutto con un livello di qualità sempre eccellente, come il cambio di cast avvenuto in The Crown. Tra le serie tv in arrivo nel 2020 ci sono tanti ritorni, attesi come la stagione numero 5 di Gomorra e Better Call Saul, la 4 di Stranger Things e La Casa di carta o, ancora, la seconda di The Boys. E The New Pope! Ma c’è spazio anche per tante novità.È previsto l’arrivo di un bastimento di serie tv imperdibili e anche un paio di nuovi giocatori nel sempre più affollato Monopoly dello streaming tv in Italia: Disney e HBO Max.

Continua a leggere

Share and Enjoy !

The Mandalorian – Il primo vero spinoff di Star Wars

Io sono convinto che neanche George Lucas nel 1977 quando lavorava al primo Guerre Stellari immaginasse cosa stava costruendo, cioè la saga cinematografica che più ha influenzato il nostro immaginario e non solo, basta ricordare addirittura quando il presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan usò consapevolmente l’espressione “Star Wars” negli anni ’80 parlando della corsa agli armamenti contro l’allora Unione Sovietica. Da allora è passato tanto tempo, tanti film – siamo in attesa del prossimo e forse conclusivo – e anche alcune serie tv, ma sempre di animazione. Fino ad ora. The Mandalorian è il primo spin-off con attori in carne ad ossa, live action come si dice nel gergo professionale. Lo abbiamo visto ora in concomitanza con l’uscita negli Usa, mentre in Italia si vedrà nella primavera del prossimo anno, cioè con l’arrivo di Disney Plus, nuova piattaforma streaming del colosso dell’intrattenimento americano che raduna anche i titoli e le produzioni di Pixar, National Geographic, Marvel, Star Wars e ovviamente quelli del topo più famoso del mondo. Un altro concorrente forte e agguerrito per Netflix, Amazon e gli altri operatori che stanno animando il mercato delle produzioni e della distribuzione dei contenuti audiovisivi. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Star Wars, riportando tutto a casa

Non so quanti riconoscano Kylo Ren con alcuni stormtroopers che lo seguono in questa foto, ma so che in questo momento, su questa pianeta, la maggior parte degli abitanti sono a conoscenza che esiste un film dal titolo Star Wars: The force awakens, settimo capitolo della saga di Guerre Stellari, praticamente il primo della terza trilogia. Perché siamo arrivati a tre, diciamo a Star Wars 3.1. Era necessario? Si, dopo la seconda, quella fatta da George Lucas in solitario, ora è quella targata Disney. Il vecchio cast c’è, più i nuovi e al timone c’è J.J. Abrams, si quello di Lost, di Star Trek e tutto il resto. Accolto con smania, entusiasmo, scetticismo e snobismo sta facendo grandi risultati. Ma importa? Per i produttori si, ma per noi poco, come poco ci importa che non sia un capolavoro. Continua a leggere

Share and Enjoy !

No George, non è colpa tua per Batman

George Clooney molla la moglie e se ne va al Comicon di New York per presentare Tomorrowland, nuovo film disney. C’è anche Hugh Laurie, ex House MD, che gli era seduto accanto. La sinossi ufficiale del film recita:
Legati da un destino condiviso, un’adolescente brillante e ottimista colma di curiosità scientifica e un ex inventore prodigio consumato dalla disillusione, si imbracano in una missione piena di pericoli per svelare i segreti di un luogo enigmatico da qualche parte nel tempo e nello spazio, che esiste nella loro memoria collettiva col nome di Tomorrowland.
Vi faccio vedere il trailer e poi torniamo a parlare delle scuse che ha fatto Clooney riguardo Batman&Robin. Continua a leggere

Share and Enjoy !