I crimini di Silvia Romano e del Covid19

La liberazione di Silvia Romano è ancora motivo di scontro nel nostro paese. La magistratura è intenzionata ad aprire un’inchiesta sui tanti messaggi di odio, le dichiarazioni di disprezzo e le minacce che le sono state rivolte. Vittorio Sgarbi ha dichiarato che andrebbe arrestata. Per quale reato non si sa, nel caso può sempre presentare un esposto oppure una denuncia alle autorità competenti, ma è sempre e molto più facile urlare da un salotto televisivo che produrre e documentare degli accadimenti. Continua a leggere

Share and Enjoy !

#3Maggio La giornata della crudeltà

LA LIBERTA’ NON E’ UN DIRITTO, MA UNA NECESSITA’

Siamo un mondo in preda ad un una incessante confusione e alla ricerca di un nemico. A mio avviso siamo in una piena pandemia intellettuale ed ancora immersi in una fitta nebbia dove stiamo rischiando di perdere qualcosa di fondamentale che non siamo più riconoscere. Oggi 3 Maggio è la giornata mondiale dedicata alla libertà di stampa, una cosa sacra per ogn società, come lo dovrebbe essere la stessa parola: libertà. Eppure è una parola che da 25 anni è stata abusata e sembra ogni volta essere svilita. Noi, uomini e donne, esseri viventi, abbiamo la necessità della libertà, la necessità di poter esercitarla attraverso il pensiero ed una informazione corretta è corollario a questa necessità! Nella foto di sopra potete vedere quanto l’espressione “libertà di stampa” sia correlata a vietata, censura, negata. Però tutto questo è passato in secondo piano come se la negazione di questa necessità appartenga sempre ad “altri”- ricordo che questa è la stessa logica che sosteneva, e purtroppo sostiene ancora, chi pensava che il virus Covid 19 era una questione dei poveri. Continua a leggere

Share and Enjoy !

#17Aprile: “Ehi barman preparami un eufemismo!” Addio Luis Sepulveda

UN NOME DA SCRITTORE

sepulveda

Il mio amico e vecchio sodale Pierluigi Frassineti, anche lui sceneggiatore e scrittore, quando ho messo sul mio profilo Facebook ho postato la notizia della triste morte di Luis Sepulveda ha scritto sulla mia bacheca:

Lo voglio immaginare in un bar, invece…
“Preparami un eufemismo, fratello.”
“Un che?” chiese il barista?
“Un Cubalibre.”

Continua a leggere

Share and Enjoy !

Bosè e Arbasino: Anoressia della cultura

Foglietto 24 Marzo

“La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande.”
In questa frase del filosofo tedesco Hans Georg Gadamer trovo una grande verità. Come la trovo in quella dello scrittore austriaco Karl Kraus:
“Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l’aspetto di giganti.”
Oggi viviamo in un momento in cui le formiche appaiono giganteschi mostri atterrati da astronavi aliene e non è colpa della pandemia da Covid 19 e da chissà quale altro virus. A mio avviso stiamo vivendo un periodo segnato dalla cultura dell’anoressia e dall’anoressia della cultura. Può apparire un gioco di parole e forse all’inizio lo ero ma le morti di Lucia Bosè e di Alberto Arbasino me ne danno conferma. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Assenso o Assenza?

Foglietto 23 Marzo

Noi e gli Altri

Il caffè all’alba ha un sapore diverso dopo che la pioggia è caduta sulla terra. L’odore del bagnato ne esalta alcune caratteristiche che altrimenti restano in secondo piano. Prendere il caffè mentre sorge il sole non è una cosa che fanno in tanti, a meno che non costretti.

“Quando si tende a a fare le cose che fanno tutti gli altri si diventa tutti gli altri.”

Lo scrittore Charles Bukowski, il magnifico perdente aveva già individuato di quella che è il nocciolo dell’espressione “dittatura della maggioranza”. Si tratta di quell’assurdo principio che è stato molto usato nel nostro paese negli ultimo 20 anni, per cui se tutti lo dicono o tutti lo fanno deve essere vero, deve essere giusto. Lo vediamo anche in tempi di Covid 19 dove tutti sono diventati runner, complottari e maniaci del controllo. Una sorta di brutta fabbrica del consenso e dell’assenso. Continua a leggere

Share and Enjoy !