2014 ciao e grazie di tutto il pesce

Io la spesa alcolica per il 31 l’ho fatta, quindi sono abbastanza tranquillo. Ho anche un nuovo berretto bordeaux per il freddo che c’è e non per quello che verrà. Il resto? Il resto è un piccolo resoconto di quello che ho visto in video, trasmesso, o autotrasmesso, un piccolo palinsesto personale, più o meno condivisibile per chiudere quest’anno che, nel bene e nel male, sta andando a chiudersi. Scelta DADA per la copertina, anche se non pienamente, più un istinto e un insulto, per la somma gioia di far arrabbiare qualcuno e per questo dico subito qualcosa: non ho capito le innumerevoli polemiche su Interstellar e ancora meno quelle su Gone Girl. Quando riuscirete a parlare di un film mainstream in maniera tranquilla forse saremo salvi. Avrei preferito che tutta questa discussione l’avesse sollevata Godard, ma non è andata così. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Il cinema torna in copertina

Fanno rumore le copertine? Possibile. Soprattutto quando fanno tornare alla memoria dei personaggi della storia del nostro paese. Il Venerdì di Repubblica esce oggi con Elio Germano nei panni del poeta, uno dei più grandi, di Recanati Giacomo Leopardi. Si racconta di un ritrovato successo, anche oltreoceano, mentre Sette del corriere della sera, punta sul viso scavato di Willem Dafoe che interpreta Pasolini nel prossimo lavoro di Abel Ferrara che sarà al Festival di Venezia. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Clonate Renzi

clones-opener

Non ci si poteva fermare alle Europee? No, c’erano le amministrative e tutti i conseguenti ballottaggi da fare. Stamattina, quando l’Unità mi è apparsa con il titolo “Il Pd tiene, ferita a Livorno” mi sono chiesto cosa fosse successo. Per fortuna che sui social sono tutti livornesi anche se residenti o in Canada o in Turkmenistan, o nati in altri comuni d’Italia, ma questo non conta, perché oggi ICH BIN LIVORNER!
Continua a leggere

Share and Enjoy !