Sneaky Pete: Cranston – Ribisi, bella coppia!

Sneaky Pete

Non sono pochi i motivi per cui bisogna dare attenzione ad una serie tv come Sneaky Pete, visibile dal 27 gennaio in Italia su Amazon Prime Video. Innanzi tutto il fatto che ancora una volta Amazon pare abbia centrato il bersaglio, poi la faccia di Bryan Cranston, il Mr. White di Breaking Bad, tornato non solo come attore, ma anche come ideatore e produttore di questa serie. Se non bastasse c’è anche il ritorno di David Shore, l’inventore di Dr. House, al quale si aggiunge un ottimo cast, fra cui Giovanni Ribisi, come protagonista, e Margo Martindale.

Parliamo di un crime con elementi action, drammatici e comedy, che la rendono estremamente interessante come struttura e molto godibile nella visione. Insomma è davvero divertente da vedere ed è un peccato perderla. C’è stato un bel successo di pubblico e di critica, tanto che Amazon l’ha già rinnovata per una seconda stagione. Vista la trama ci si chiede se c’è un tema nella trama, qualcuno risponderebbe la truffa. In realtà il tema portante è la verità.

Pete è un truffatore, attivo nel gioco d’azzardo insieme al fratello, che un giorno gli presenta un futuro investitore, Vince Lonigan, cioè il grande Bryan Cranston – fa piacere rivedere un attore di questo calibro tornare a lavorare dopo aver sfiorato l’oscar con Trumbo. Non posso raccontarvi i dettagli della truffa, ma vi dico che Pete si salva la vita finendo in carcere per una finta rapina fatta con una pistola a salve. Sicuramente rocambolesca, ma funzionale. Il pilota inizia con una classica sequenza di bambini che giocano in una fattoria americana, quindi il laghetto, la ruota usata come altalena e tutto l’armamentario. Tutto improvvisamente interrotto dalla voce di un detenuto, Marius Josipovich. Chi parla è Pete, ma il vero Pete non è all’inizio Giovanni Ribisi, bensì è un altro detenuto che sono circa vent’anni che non torna a casa. Marius sente il fratello e gli dice che Lonigan vuole i soldi, circa 100mila dollari in una settimana. Marius era convinto che suo fratello Eddie avesse conservato i soldi  guadagnati con le truffe, per cui era pronto a tornare alla sua vecchia vita. No, i soldi non ci sono. Così Marius fa perdere le sue tracce e si presenta alla porta dei Murphy come Pete. La famiglia ha un’agenzia che concede prestiti per cauzioni, comandata dalla nonna, interpretata da Margo Martindale, Emmy per Justified  oltre che piena di nomination e altri riconoscimenti.
il cast di Sneaky Pete
Margo è quella fra Cranston e Ribisi nella foto, mentre la bionda è sua cugina Julia, ovvero Marin Ireland. L’ultimo sulla destra è proprio Ghaham Yost, nuovo showrunner della serie – anche lui vanta un golden globe e un emmy. La macchina funziona, anche quando a volte sembra sempre che il caso dia una mano a Pete, ma subito dopo gli si rivolta contro. Ben scritta e ben recitata, con una fotografia non protagonista, ma utile e tesa a sottolineare bene lo svolgimento degli eventi, ci chiediamo come andrà avanti, continuando a seguirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *