Penny Dreadful 3: Il ritorno di Eva e Vanessa

Per tutti gli amanti della letteratura gotica e di genere il ritorno di Penny Dreadful con la sua terza stagione è una bella notizia. Ancora meglio visto che dal 2 Maggio sarà disponibile anche su Netflix, in contemporanea con gli streaming, anche in Italia. Ci fa piacere, anche se non siamo riusciti a resistere al fascino di Eva Green alias Vanessa Hives così abbiamo visto l’anteprima. Per non parlare di tutti gli altri personaggi, vecchi e nuovi, che arricchiscono questa serie, una sorta di derivazione della letteratura di genere di fine ottocento, con influenze dal fumetto come quel capolavoro di Alan Moore che è La Lega degli Straordinari Gentiluomini. Ritroveremo Sir Malcolm / Timothy Dalton, Ethan Chandler Lupus Dei / Josh Hartnett, John Clare Caliban / Rory Kinnear e il dottor Frankenstein / Harry Treadaway.  Se volete saperne di più andate avanti, altrimenti fermatevi, perché un po’ di spoiler ci sarà.

Non abbiamo ancora capito quale sia il fattore scatenante per l’attrazione con questa serie per noi di Io e Orson, certo l’ambientazione, vista anche la passione per Ripper Street, oppure per certa letteratura e certo cinema. Siamo nell’ottobre del 1892, la data è abbastanza chiara visto che ancora risuonano le campane a morto per la scomparsa di Alfred Tennyson, il poeta laureato dell’Inghilterra all’epoca – non perché avesse frequentato una facoltà ma perché era stato insignito dell’alloro dalla regina. Vanessa è sola e isolata nella casa di Sir Malcolm e si lascia vivere (o anche morire). La visita di un vecchio amico Ferdinand Lyle la indirizza a consultare un’alienista – se vi interessa potete leggerne nel romanzo L’alienista di Caleb Carr – l’antenato dello psicoterapeuta. Vanessa viene indirizzata dalla dott.ssa Clayton che sembra conoscerla molto bene e la invita a rompere la sua routine di isolamento. Vanessa così finisce per conoscere, al musero di storia naturale, uno zoologo, il dott. Alexander Sweet. In un discorso sugli scorpioni sembra nascere qualcosa.
Un clic mi è scattato nel sentire il nome del segretario della dottoressa Clayton: Renfield. Stesso nome dell’aiutante schiavo del conte Vlad nel Dracula di Bram Stocker, che qui apparirà, vocalmente, solo nel finale di puntata. L’altra grande entrata letteraria la introduce il dott. Frankenstein, perché ha bussato alla sua porta un vecchio compagno di college, una sorta di indiano che si occupa di genetica e a cui racconta i suoi tormenti e chiede aiuto: il dottor Jekyll. Victor vuole uccidere Lily, che è ancora con Dorian Gray, nessuno dei due però di vede nella puntata, e vuole che sia l’amico a farlo. Jekyll non è convinto e vuole tentare di “recuperarla”, se non ci riuscirà esaudirà il desiderio di Frankeinstein. L’altra creatura di Victor è su una nave intrappolata fra i ghiacci artici dove l’unica salvezza sembra essere il cannibalismo. John Claire non ci sta e scende dalla nave incamminandosi sul pack. Diretto dove ancora non sappiamo.
In questa diaspora dei protagonisti vediamo Sir Malcolm in un bar di Zanzibar che ripensa alla sepoltura dell’amico servitore Sembene. Uscendo dal bar viene aggredito e in suo soccorso viene un nativo americano a salvarlo: Kaetanay. Non è un incontro casuale, anzi lo ha proprio cercato perché vuole che vada con lui in America. Perché? Proprio nei territori del nuovo messico transita un treno con a bordo Ethan Chandler, estradato per i massacri compiuti sotto forma di lupo. Solo che c’è un ostacolo. Tra i passeggeri, tutti uomini eccetto solamente una donna – punterei su di lei per uno sviluppo – , ci sono molti banditi. Ethan viene trasportato via solo che non è molto contento visto che lo porteranno da suo padre.
La puntata è ottima, soprattutto perché allarga gli orizzonti, non solo geograficamente, ma anche narrativamente, visto l’allargamento della basa letteraria. Interessante è anche vedere come l’alienazione della Londra industriale e vittoriana contrasta con quella del deserto americano luminoso e arido. Ci aspettano nove puntate, tutte da vedere.
Intanto potete vedere questo video che raccoglie i tre teaser della serie realizzati dalla Showtime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *