Orphan Black: una fine debole per una bella serie

orphan black

Orphan Black è arrivato al capolinea. Dopo cinque stagioni, la serie della BBC America è giunta alla conclusione. Forse. Non abbiamo mai nascosto come questa serie ci sia piaciuta molto, nonostante alcune debolezze che erano proprie di situazioni congiunturali, però dalla puntata finale ci aspettavamo qualcosa in più. Questo non indebolisce la grande stima che si è creata e rafforzata negli anni verso Tatiana Maslany che ha interpretato tutte le sestra (sorelle) sullo schermo, ben 11 personaggi, dando ad ognuna una caratterizzazione. La Maslany, pluricandata agli Emmy e vincitrice nel 2016, ha dato prova di talento e ci auguriamo di vederla ancora sullo schermo.

Al di là del finale, l’ultima stagione è stata buona, lo abbiamo sempre detto, però si sentiva la fretta di arrivare ad una conclusione, non ne conosciamo i motivi. Oltre alla Maslany non possiamo dimenticare gli altri interpreti come Maria Doyle Kennedy, l’interprete della splendida Miss S., madre adottiva sia del personaggio di Sarah Manning, che di Felix, bravo Jordan Gavaris a dare una chiave diversa dal solo stereotipo dell’artista omosessuale metropolitano. Un plauso anche a Kevin Hanchard che ha dato il volto al detective Arthur Bell, anche lui personaggio chiave nelle vicende dei cloni.

Cosa rimane dopo cinque stagioni? Non è facile da dire, resta un meccanismo che ha funzionato, a volte più per la bravura degli interpreti che per la precisione delle scelte degli autori, restano gli avvertimenti verso un uso non proprio corretto della scienza, anche se credo che sia più involontario che voluto, resta comunque una serie di personaggi che sono stato sempre un punto forte della serie. Resta lei, Tatiana, canadese, brava e anche bella, con la sua capacità di interpretare le sfumature di vari personaggi – non credo siano molte in grado di fare altrettanto.

Abbiamo letto che forse Orphan Black tornerà, non con una nuova stagione, ma forse con un film – cosa difficile – oppure con uno spin off, quindi sicuramente rivedremo Tatiana di nuovo sullo schermo, ci chiediamo chi interpreterà però. I personaggi sono tanti e davvero c’è l’imbarazzo della scelta. Quello che è certo è che i fans non erano pronti all’addio e non sono pochi, anzi. Negli anni Orphan Black è una serie che si è costruita un pubblico abbastanza vasto, portando interesse intorno ai temi della fantascienza e arricchendola un po’ con sfumature sentimentali inusuali.  Speriamo di tornare a parlare ancora di certi argomenti, per ora vi lascia con un breve video e con il grazie di Tatiana Maslany a tutti i Clone Club che si sono creati negli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *