SS-GB: distopie naziste

SS-GB

DISTOPIA UNICA VIA?

La BBC produce una Nuova distopia miniserie tratta dal romanzo di Len Deighton del 1978: SS-GB. I nazisti hanno vinto la battaglia d’Inghilterra e l’hanno occupata. Dopo la seconda stagione di The man in the high castle di Philip dick  arriva una nuova distopia. Che sta succedendo e perché si producono questo tipo di narrazioni?

Nella foto c’è la ricostruzione di Buckingam Palace bombardata. E’ falsa, anche se durante la seconda guerra mondiale il palazzo venne bombardato non meno di sette volte, e fu un obiettivo deliberato. I nazisti ritenevano che la distruzione di Buckingham Palace avrebbe demoralizzato la nazione. Una bomba cadde nel quadrilatero del palazzo mentre Re Giorgio VI e la Regina Elisabetta erano nella residenza, ma anche se molte finestre esplosero, non si registrarono danni gravi. Il bombardamento più grave e pubblicizzato fu la distruzione della cappella del palazzo nel 1940, un evento trasmesso nei cinema di tutta Inghilterra per mostrare la sofferenza comune di ricchi e poveri. Il re e la regina vennero filmati mentre ispezionavano la loro casa bombardata, la regina sorridente con cappotto e cappello bianchi abbinati.

sam riley and kate bosworthScritto dalla coppia di sceneggiatori inglesi Purvis e Wade, responsabili del ritorno al successo di James Bond, hanno scritto da The world is not enough fino a Spectre, e ora una distopia un prodotto insolito per il panorama televisivo di prima serata e di prestigio come la BBC. L’assenza di attori molto famosi la sta penalizzando negli ascolti, nonostante il prodotto, almeno per le prime due puntate, sia abbastanza buono. Protagonisti Sam Riley, che ricordiamo come Ian Curtis in Control, il biopic sul leader dei Joy Division, per il ruolo di Darcy nella versione zombie – molto carina – del romanzo di Jane Austen Orgoglio e Pregiudizio. Lei è Kate Bosworth, la bionda diventata famosa per L’uomo che sussurava ai cavalli e Blue Crush, e che ora ritrova un ruolo da protagonista ma che oltre alla bellezza appare sempre un po’ legnosa nella recitazione.

Serie Tv e Storia

Trattandosi di una distopia la trama deve essere in un certo senso una deviazione della realtà. Storicamente fu la Gran Bretagna a vincere la battaglia d’Inghilterra nel 1941 respingendo il tentativo di invasione della aviazione nazista. Qui succede il contrario, così vediamo reparti di SS, Gestapo e alti ufficiali nazisti che prendono il controllo di Londra. C’è stato l’omicidio di un antiquario e sulla faccenda indaga il Sovrintendente Archer, mentre Barbara Barga è una giornalista americana che indaga, ma che ne sa molto di più di quel che dice. C’è una certa freddezza nei personaggi, ma la seconda puntata è sicuramente meglio della prima, anche se gli spettatori sono visibilmente calati. C’è da dire che la serie sconto la presenza di un campione come Call the Midwife, period drama sulle levatrici inglesi nel novecento giunto alla sua quinta stagione.

solo Sci-fi?

Va detto che SS-GB è una delle tre distopie più famose sul nazismo, poi c’è Dick, come abbiamo detto prima, e poi Fatherland, bel romanzo di Robert Harris. Non sono solo legate ai nazisti le distopie, o ucronie o fantapolitica, chiamatela come volete, però vanno citati anche Il Tallone di Ferro di Jack London, 1984 di George Orwell, Il Mondo Nuovo di Aldous Huxley e Farhenheit 451 di Ray Bradbury. Sono tutti grandi libri, consigliati. Si risponde al “cosa sarebbe successo se…”, parliamo di un ipotesi, base stessa della narrazione. Per molti la distopia è legato al genere fantascienza, per me nulla di male, ma alcuni lo ritengono una questione di alieni e astronavi – non capiscono quanto si sbagliano. E ancora non realizzano quello che si perdono.

 

Share and Enjoy !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.