I premi della critica americana

La La Land porta a casa il premio per miglior film e miglior regia. Mentre ottengono riconoscimenti importanti anche Natalie Portman, Casey Affleck e Viola Davis. Si sono svolti ieri notte i premi dell’edizione 2016 dei Critic’s choice awards, ovvero i riconoscimenti che vengono assegnati ogni anno dalla Broadcast Television Journalist Association. Premi che si dividono nella categoria film e serie tv e che quest’anno sono stati anticipati al mese di dicembre e hanno aperto la corsa che si chiuderà con gli Oscar di febbraio. Nella categoria cinema La La Land ha conquistato sette premi che lanciano la corsa del film, molto acclamato dalla critica, verso statuette importanti nella notte delle stelle. Va segnalata, inoltre, la parità nella categoria Sceneggiatura originale tra La La Land e Manchester by The Sea, questo a conferma anche della qualità dei film in gara.

Ecco i principali premi della serata:

Miglior film: La La Land; Arrival; Fences; Hacksaw Ridge; Hell or High Water; Lion; Loving;  Manchester by the Sea; Moonlight e Sully.

Miglior regista: Damien ChazelleLa La Land;  Mel GibsonHacksaw Ridge; Barry JenkinsMoonlight; Kenneth LonerganManchester by the Sea; David MackenzieHell or High Water; Denis VilleneuveArrival; Denzel WashingtonFences.

Miglior attore protagonista: Casey AffleckManchester by the Sea; Joel EdgertonLoving; Andrew GarfieldHacksaw Ridge; Ryan GoslingLa La Land; Tom HanksSully; Denzel WashingtonFences.

Migliore attrice protagonista: Natalie PortmanJackie as Jacqueline Kennedy Onassis ; Amy AdamsArrival; Annette Bening20th Century Women; Isabelle HuppertElle; Ruth NeggaLoving; Emma StoneLa La Land.

Miglior attore non protagonista: Mahershala AliMoonlight; Jeff BridgesHell or High Water; Ben FosterHell or High Water; Lucas HedgesManchester by the Sea; Dev PatelLion; Michael ShannonNocturnal Animals.

Miglior attrice non protagonista: Viola DavisFences;  Greta Gerwig20th Century Women; Naomie HarrisMoonlight; Nicole KidmanLion; Janelle MonáeHidden Figures; Michelle WilliamsManchester by the Sea.

Miglior sceneggiatura originale: Damien ChazelleLa La Land e Kenneth LonerganManchester by the Sea; Barry JenkinsMoonlight; Yorgos Lanthimos and Efthimis Filippou – The Lobster; Jeff NicholsLoving e Taylor SheridanHell or High Water.

Miglior sceneggiatura non originale: Eric HeissererArrival;  Luke Davis – Lion; Tom FordNocturnal Animals; Todd Komarnicki – Sully; Allison Schroeder and Theodore MelfiHidden Figures; August WilsonFences.

 

Per quanto riguarda il discorso serie tv, invece, continuano ad incassare premi importanti Games of thrones a cui è andata il riconoscimento per miglior drama e soprattutto The People vs O.J. Simpson: American Crime Story che continua a macinare riconoscimenti. Oltre al premio per miglior mini serie tv, il prodotto della FX, come negli ultimi Emmy, porta a casa i premi per miglior attrice in una miniserie Sarah Paulson, attore in una miniserie Courtney B. Vance e attore non protagonista Sterling K. Brown. Da segnalare anche i primi riconoscimenti per Westworld andati alle protagoniste femminili: Evan Rachel Wood e Thandie Newton. Non passa inosservato, invece, l’ulteriore riconoscimento andato a Regina King per la serie American Crime dopo i due Emmy consecutivi già conquistati nelle edizioni 2015 e 2016. Vince anche Alec Baldwin e il Saturday Night Live nella categoria Miglior performer ospite in una serie comedy. Baldwin è colui il quale, da diversi mesi a questa parte, sta portando sulla scena una perfetta imitazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump che, tra l’altro, proprio su twitter, ha già fatto sapere di non essere molto soddisfatto della sua imitazione. Vittoria anche per Kate McKinnon nella categoria miglio attrice in una comedy; McKinnon è, tra l’altro, autrice dell’imitazione di Hillary Clinton.

Di seguito alcuni dei principali premi della serata.

Miglior Serie Drama: Game of Thrones (HBO) vincitore;  Mr. Robot (USA);  Stranger Things (Netflix); The Crown (Netflix); This Is Us (NBC); Westworld (HBO); Better Call Saul (AMC).

Miglior Attrice Protagonista in una serie Drama: Evan Rachel Wood, Westworld (HBO) vincitore;  Caitriona Balfe, Outlander (Starz);  Viola Davis, How to Get Away With Murder (ABC);  Tatiana Maslany, Orphan Black (BBC America); Keri Russell, The Americans (FX); Robin Wright, House of Cards (Netflix).

Miglior Attore Protagonista in una serie Drama: Bob Odenkirk, Better Call Saul (AMC) vincitore;  Sam Heughan, Outlander (Starz);  Rami Malek, Mr. Robot (USA); Matthew Rhys, The Americans (FX); Liev Schreiber, Ray Donovan (Showtime); Kevin Spacey, House of Cards (Netflix).

Miglior Attrice non Protagonista in una serie Drama: Thandie Newton, Westworld (HBO) vincitore; Christine Baranski, The Good Wife (CBS); Emilia Clarke, Game of Thrones (HBO); Lena Headey, Game of Thrones (HBO); Maura Tierney, The Affair (Showtime); Constance Zimmer, UnREAL (Lifetime).

Miglior Attore non Protagonista in una serie Drama: John Lithgow, The Crown (Netflix) vincitore; Peter Dinklage, Game of Thrones (HBO); Kit Harington, Game of Thrones (HBO); Mandy Patinkin, Homeland (Showtime); Christian Slater, Mr. Robot (USA); Jon Voight, Ray Donovan (Showtime).

Miglior Film o Miniserie per la TV: The People v. O.J. Simpson (FX);  All the Way (HBO)
Confirmation (HBO);  Killing Reagan (National Geographic);  Roots (History); The Night Manager (AMC).

Miglior Attrice Protagonista in un Film o Miniserie per la TV: Sarah Paulson, The People v. O.J. Simpson (FX) vincitore;  Olivia Colman, The Night Manager (AMC);  Felicity Huffman, American Crime (ABC); Cynthia Nixon, Killing Reagan (National Geographic); Lili Taylor, American Crime (ABC);  Kerry Washington, Confirmation (HBO)

Miglior Attore Protagonista in un Film o Miniserie per la TV: Courtney B. Vance, The People v. O.J Simpson (FX) vincitore; Bryan Cranston, All the Way (HBO); Benedict Cumberbatch, Sherlock: The Abominable Bride (PBS);  Cuba Gooding Jr., The People v. O.J. Simpson (FX);
Tom Hiddleston, The Night Manager (AMC);  Tim Matheson, Killing Reagan (National Geographic).

Miglior Attrice non Protagonista in un Film o Miniserie per la TV: Regina King, American Crime (ABC) vincitore;  Elizabeth Debicki, The Night Manager (AMC); Sarah Lancashire, The Dresser (Starz);  Melissa Leo, All the Way (HBO);  Anna Paquin, Roots (History); Emily Watson, The Dresser (Starz).

Miglior Attore non Protagonista in un Film o Miniserie per la TV: Sterling K. Brown, The People v. O.J. Simpson (FX) vincitore; Lane Garrison, Roots (History);  Frank Langella, All the Way (HBO);  Hugh Laurie, The Night Manager (AMC);  John Travolta, The People v. O.J. Simpson (FX);  Forest Whitaker, Roots (History).

Bruno Apicella

Come non essere contenti per il premio a Natalie Portman dopo che alcune riviste di gossip l’avevano data per finita? Come sono contento per la vittoria di La La Land di Damien Chazelle, che porta a casa anche la regia. Tornando alla televisione seppure abbiamo visto un miglioramento di Games of Thrones, il premio è a mio avviso esagerato visto gli altri partecipanti della categoria, soprattutto All the Way della HBO che ripercorre gli anni alla presidenza di Lyndon Johnson, interpretato da Bryan Cranston. Bene i due premi femminili alle protagoniste di Westworld – bravissime – che sottolinea quanto la serie fosse bene interpretata. Felice per il premio a John Lihtgow, l’incredibile Winston Churchill di The Crown, che a mio avviso non ha raccolto quanto meritasse. Si sa che in Usa adesso c’è King Trump, che ha vinto visto il premio ad Alec Baldwin e alla sua performance nel Saturday night live show. Colpisce la totale assenza di Atlanta, un prodotto che per molti è il migliore dell’anno, ma può darsi che sarà premiato nel 2017.

Simone Corami

Share and Enjoy !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.