La dittatura della nostalgia

Io ho paura dei nostalgici. Io ho paura di chi fa del sentimento della nostalgia un’ideologia e un programma politico.
Si tratta di una tipica evoluzione del pensiero che avviene andando avanti con gli anni, ma ora vediamo truppe di giovani pronte e armate a favore dell’ideale della nostalgia. Il grande poeta e scrittore portoghese Fernando Pessoa scrisse: Non c’è nostalgia più dolorosa di quella delle cose che non sono mai state!

Continua a leggere

La Serialità Espansa

Digressione

Proust era un neuroscienziato

Nel 2007 John Lehrer diede alle stampe un saggio dal titolo intrigante e provocatorio: Proust era un neuroscienziato. L’autore è un giovane saggista statunitense, nato nel 1981, laureato alla Columbia University di New York, e scrive di psicologia e neuroscienze, occupandosi specialmente dei rapporti tra la scienza e le discipline umanistiche, una branca del sapere che ha sempre interessato anche il sottoscritto. L’autore nel libro mette in relazione le neuroscienze con l’arte e la letteratura e, in una sintesi tra cultura umanistica e cultura scientifica, analizza l’opera e le intuizioni di alcuni artisti, argomentando l’idea che la scienza non è l’unica via possibile per la conoscenza. Nel capitolo su Proust, Lehrer fa riferimento a uno studio del 2002 pubblicato da Rachel Herz, una neuropsicologa della Brown University, secondo cui il gusto e l’olfatto sono in collegamento diretto con l’ippocampo, che svolge un ruolo importante nella memorizzazione, e i due sensi hanno un ruolo importante sia nella formazione dei ricordi che nella loro evocazione. Continua a leggere

Perché #Salvini ha vinto

Premessa

Questo post non intende analizzare l’operato del politico Matteo Salvini, piuttosto si concentra sulla comunicazione, sul linguaggio e sul marketing che sono fattori incisivi ed importanti, forse anche di più sull’attività di Matteo Salvini. Proprio per questo viene lasciato il simbolo dell’hashtag. Continua a leggere

Altered Carbon: che futuro avrà l’uomo? e le serie tv?

Altereb carbon

La fantascienza è un genere forte?

Dopo aver parlato di una buona prova italiana torniamo a gustarci una produzione estera. Torniamo su Netflix, che oramai nel paese ha fatto parecchi proseliti, si ragiona su un numero che ha superato il milione di sottoscrizioni prima dell’inizio di quest’anno. Un ottimo risultato, contando che il valore aggiunto principale e la non necessità di una tecnologia come l’antenna parabolica, che invece serve per un abbonamento a Sky. Ora Netflix ha mandato in onda la sua prima produzione in stile Sci Fi, praticamente fantascienza, anche se per essere precisi, si tratta di una fantascienza poco tradizionale, non proprio cyberpunk, ma molto vicina a questo genere. Continua a leggere

Mr.Robot 2: “il controllo è un’illusione”

%image_alt%
La frase che sentiamo ripetere più volte rappresenta il filo conduttore di tutta la seconda stagione di Mr Robot è : “Il controllo è un’illusione”. L’illusione di avere il controllo sul mondo, di poter controllare tutto e tutti. E proprio l’illusione è uno degli elementi che accompagna la vita dell’informatico Elliot Alderson. Mr Robot è una serie che continua a far discutere. Per i temi trattati e per il modo in cui le problematiche vengono affrontate e soprattutto per lo stile narrativo utilizzato. Si è da poco conclusa in America la seconda stagione della fortunata serie creata da Sam Esmail in onda sul network USA che è valsa il Golden globe come miglior serie tv dell’edizione 2016 e, soprattutto, l’Emmy awards al miglior attore protagonista in un drama Rami Maleek. E  sappiamo già che nei prossimi mesi le avventure dell’informatico Elliot Alderson torneranno a farci compagnia dal momento che la terza stagione è già stata rinnovata. Anche perché molte delle domande e delle questioni affrontate dovranno essere ancora sciolte. E il cliffhanger finale con cui si chiude la seconda stagione è in attesa di una risposta. Che si spera possa arrivare nella terza stagione dove bisognerà chiarire la strada che il prodotto di Esmail vorrà intraprendere.

Continua a leggere