Designated Survivor: Kiefer cambia ruolo

%image_alt%

Succede. Incroci per caso una serie, riconosci il protagonista, guardi la prima puntata, dopo aver visto una serie di novità che valgono poco, invece questa funziona. Guardi il secondo e funziona ancora. Pensi ora ci faccio un post, ma aspetti il terzo e allora devi scrivere. Perché il protagonista è Kiefer Sutherland, il protagonista assoluto di 24, una serie rivoluzionaria, oltre che bella, però stavolta non è in guerra col mondo, stavolta diventa il presidente degli Stati Uniti d’America. E lo diventa per caso. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Madam Secretary: l’alternativa a Shondaland

Madam Secretary. Elizabeth McCord è un’ex agente della Cia ora diventata insegnante universitaria. Tiene lezioni, si confronta con gli studenti e, dopo una vita in giro per il mondo al servizio dell’intelligence statunitense, decide di vivere in campagna. Elizabeth è sposata con un insegnante di teologia ed insieme hanno tre figli. Tutto sembra scorrere liscio fin quando, un giorno, un evento improvviso cambia la sua routine e il suo futuro. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lo Scandal di Shonda

C’è un problema da risolvere? C’è un segreto da nascondere? C’è un potente da aiutare, una situazione imbarazzante da sistemare, o meglio uno scandalo da ripulire? E soprattutto c’è una campagna presidenziale da vincere? Per avere la soluzione a tutto basta chiamare Olivia Pope e la sua squadra. Ma chi è Olivia Pope? Olivia è una donna di colore,  forte, determinata ha i contatti giusti e una squadra di “gladiatori in doppio petto” che si fida ciecamente da lei. E che per lei, e assieme a lei, sarebbe anche capace “di buttarsi giù da una scogliera”. Olivia Pope non è una santa ma è una donna che è riuscita a costruirsi un lavoro, un nome, una reputazione e ad avere potere nella Washington che conta. È lei la protagonista della serie tv Scandal, ideata da Shonda Rhimes, e giunta ormai alla quinta stagione. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Contro Trump votate Underwood!

Frank Underwood è sicuramente un candidato alle presidenziali americane 2016 più credibile rispetto a Donald Trump, come lo sarebbe la first lady Claire Underwood rispetto a Hillary Clinton. Attenzione non sto parlando di due grandi attori come Kevin Spacey e Robin Wright, ma proprio dei due personaggi usciti fuori dalla serie tv House of cards imperniata sulle vite della coppia presidenziale, gli Underwood, in crisi dalla fine della terza stagione, e ora separata in casa. Diciamo così. La quarta stagione è cominciata. Promette bene, ma ho imparato a diffidare delle promesse, come di certi articoli che tentano di mettere in cattiva luce la serialità televisiva. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

The honourable woman: E la BBC va in Medio Oriente

the-honourable-woman-h1-620x330

Capita di imbattersi in delle sorprese nella tv estiva, se poi sei una persona che traffica con quelle straniere può essere frequente. Ieri sera ho visto il primo episodio di una miniserie inglese, targata BBC, che ultimamente è tornata ad essere una garanzia. The Honourable Woman è una storia sui rapporti fra Gran Bretagna e Medio Oriente, precisamente Israele e Palestina, il conflitto. E’ una spy story, ma non è Homeland, anzi sembra abbastanza lontana, è ci sono due volti conosciuti come Maggie Gyllenhaal (Hysteria, Il cavaliere oscuro, Secretary), una sorta di icona del cinema indie mondiale, e Stephen Rea (Utopia, V for Vendetta, La moglie del soldato), attore eccellente che ha il viso che sembra un letto sfatto ma con grande classe. Ecco il trailer. Se avete la pazienza di andare avanti. Continua a leggere

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0