American Horror Story: L’incubo di Roanoke forse funziona

%image_alt%

Io non sono un forte appassionato di Horror soprattutto in tv, ho trovato Oucast, la serie Fox sui demoni abbastanza ridicola, per non parlare del remake di Rosemary’s Baby su Netflix, visto invece quanto fosse convincente e bello il film originale di Roman  Polansky, ancora non abbiamo visto la serie tratta da L’Esorcista, forse l’horror migliore di tutti i tempi. American Horror Story (AHS) è una buona serie, anche se la quinta, quella con Lady Gaga, dal titolo Hotel, non ha funzionato per niente. Stavolta Ryan Murphy e Brad Falchuck, i due autori, lasciano di nuovo la west coast per arrivare in North Carolina. FX potrebbe aver fatto ancora centro. Dal 21 Ottobre dovrebbe essere trasmesso su Fox in Italia. Continua a leggere

Share and Enjoy !

Disarmati. Una realtà factual

Vorrei avere una soluzione. Forse vorrei averne molte di più, perché ogni cosa è diversa, ogni persona lo è e se c’è un problema serve una soluzione specifica, adatta, non si può pensare che una cosa vada bene per tutto. Domenica sulla pagina Facebook di questo blog che parla di televisione e serie tv ho pubblicato un articolo di Alessandro Robecchi sulla seconda stagione di Gomorra. Si intitola La serialità del male, Gomorra e il mitra che indica la luna , l’ho linkato qui perché c’è dell’intelligenza in quelle parole. Serve intelligenza per non impazzire, visto che il male è intorno a noi, accanto a noi e anche dentro, spesso in minoranza, altre in equilibrio e altre ancora in vantaggio.
Desiderare il male di qualcun altro è orribile, lo sappiamo tutti, eppure ci succede. Lo si dice senza neanche pensarci, senza stare a ragionare, che poi passa, quasi senza importanza. Eppure la paura aumenta. Ma non solo quella che ti fa temere per la tua salute o incolumità, ma la paura che prima o poi anche tu possa essere sopraffatto dal male.
Continua a leggere

Share and Enjoy !