#5Aprile: Il desiderio di Guerra ci ucciderà più della pandemia

IPOCRISIA, GUERRA E RELIGIONE

BIANI

Io non ho paura della religione, ho paura di chi usa la religione, come Matteo Salvini della Lega Nord che prima prega in diretta tv da Barbara D’Urso, cercando vergognosamente di fare l’audience di papa Francesco, e poi dice che la scienza da sola non basta e serve riaprire le chiese per “affidarsi al cuore immacolato di Maria”. Sembrare voler essere “più realista del re e più papista del papa”, espressione storica attribuita ad Adophe Thiers, durante il Congresso di Vienna del 1814, che voleva il ritorno ad una monarchia assoluta più forte di quella precedente la rivoluzione francese del 1789. Ho sempre paura di Salvini e di tutti quelli come lui che prima elogiano i medici e gli infermieri sempre in tv, poi, sciacalli senza un minimo di pudore, sono i primi firmatari di un emendamento al CURA ITALIA del governo Conte, che avrebbe fatto ricadere su di loro tutte le azioni e gli avvenimenti successi durante la gestione del coronavirus!
Per fortuna questo scempio è stato fermato in tempo. Eppure la voglia di un nemico è sempre più grande.

RIPOSIZIONAMENTI

Nietzsche ha ragione a dire Ama i tuoi nemici perché essi tirano fuori il meglio di te. Ha ragione perché ora occorre essere ancora più attenti a chi sta cercando di costruire un riaccreditamento presso i centri di potere!
Continuo a leggere parole sconclusionate su come la gestione del nostro paese sia tutta un grande errore mentre si deve guardare a USA e Germania. Sul serio! Possiamo guardare a Trump che smentisce i governatori degli stati più colpiti, come Cuomo di New York, e gli altri che chiedono un lockdown e lui invece prepara un disegno per aumentare le spese militari! Quello è il modello da seguire!?!?In Germana si è creato un movimento d’opinione a favore del nostro paese ed invece c’è ancora qualche italiano che dice che lì va tutto bene, quando i contagi sono oltre le 90.000 unità. Chi pubblica queste cose s’informasse prima di spammarle e spalmarle su tutti i canali social e non come se fossero i volantini dei supermercati nelle cassette postali.

Proprio di stamattina è la notizia che si sta creando su iniziativa del Presidente Mattarella un’unità contro le Fake News, mi fa piacere dopo il piccolo contributo scritto qualche giorno fa, perché quella è una lotta importante, come contro tutti quelli che cercano di ottenebrare il cervello. Si sta cercando di confondere la gente dicendo che c’è bisogno di leggerezza, ma non significa non pensare più, oppure non vedere i fatti! Sento che gente che mette in discussione tutte le scelte di questo paese in discorsi senza costrutto senza però intaccare mai le spese militare.
In tutta Italia ci sono molti che si stanno spendendo in opere di solidarietà per portare la spesa agli anziani o i pasti a chi continua a lavorare eppure se ne parla solamente al mattino presto in tv, mentre viene dato spazio a ciarlatani e urlatori della peggior specie! A Foggia c’è un’azienda che si occupa di sicurezza alimentare che ha aumentato gli stipendi del 20% ai suoi dipendenti come risarcimento dello stress che subiscono e lavora per i grandi marchi della filiera alimentare. Eppure voi vedete sempre le stesse facce che cercando in tutti i modi di riposizionarsi e di trovare un nemico. E purtroppo credo che l’abbiano trovato.

IL NUOVO NEMICO

I nemici più grandi, e che dobbiamo principalmente combattere soprattutto, sono dentro noi stessi. (Miguel de Cervantes)

caccia alle streghe

C’è voglia di “caccia alla streghe”, di roghi sulla pubblica piazza, di forconi e impalamenti. C’è un desiderio di guerra. Contro la scienza. Quella scienza che per molto tempo ci è sembrato di osannare. Falso! E’ stato benedetto solo il progresso tecnologico che era comodo a chi gestiva i centri di produzione, ma quando la scienza ci ricordava incessantemente i pericoli a cui eravamo esposti abbiamo bollato la cosa con epiteti ed etichette vergognose: Greta Thunberg è solo l’ultima delle sentinelle!
C’è un desiderio di vendetta che viene cavalcato da chi vuole che cresca e vuole davvero preparare un post-pandemia fondato sull’odio!

Se intraprendi il percorso della vendetta, inizia a scavare due tombe: una per il tuo nemico, e una per te. (Confucio)

La Pandemia non è ancora finita ma c’è già chi sta organizzando il dopo e questo mi fa davvero paura. Mi fa paura quando sento certi discorsi in tv e poi riportati fra la gente. Dobbiamo essere molto più attenti alle parole che sentiamo e alle parole che usiamo, perché sono questi i comportamenti che spianano la strada alle nuove pandemie!
Qualcuno mi ha accusato di essere contro la religione. Assolutamente falso! Io auguro una buona settimana santa a tutti i credenti, ma sempre con le precauzioni per la nostra salute. Io ho paura di chi usa la religione ed il sentimento religioso, perché trovo vergognoso e da sciacalli manipolare le convinzioni intime di una persona.
Ricordo però le parole della grande scrittrice Margaret Atwood:

La guerra è ciò che accade quando il linguaggio fallisce.

Buona Domenica e Scusate il disturbo

 

 

Share and Enjoy !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.