#31luglio “Il coraggio di essere Franca” e Anna

Questi giorni sta circolando una nuova particolare iniziativa nei canali social. Molte donne e molte amiche vedo che pubblicano loro foto in bianco e nero con la scritta Challenge Accepted. L’iniziativa ho letto è nata in solidarietà con il movimento femminista turco per denunciare l’aumento della violenza e l’inedia del governo di Erdogan su questo tema. Un tema che vede anche la Polonia fare dei pericolosi passi indietro, visto che sembra intenzionata a recedere dalla convenzione internazionale sui diritti delle donne. Però oggi è il compleanno di una grande attrice del nostro paese, che compie un secolo di vita e che è sempre stata protagonista dell’impegno sia dei diritti delle donne e degli animali. Si tratta proprio della grandissima Franca Valeri, protagonista del cinema e dello spettacolo italiano, che pur non essendo figlia di madre ebrea, ha dichiarato di sentire molto e di essere orgogliosa della propria identità ebraica, rafforzata dalle leggi razziali e dalla persecuzione subita da bambina, e manifestata portando al collo una stella di David proveniente da Israele.

Lo scrittore portoghese, nobel nel 1998, una volta disse: La vita è tutta fatta di coincidenze. Io la penso come lui. Non si tratta di destino come o peggio ancora predestinazione, è una questione di “attenzione”, parola chiave per me. Lei coincidenze sono un fatto di “incroci”. Amo la lingua inglese perché a volte hanno una economicità in un termine tale da rendere tutto.  Crossroads esprime esattamente questa idea: due strade che si incrociano. Come due destini.
Oggi ricordiamo e festeggiamo Franca Valeri. Ieri ricordavamo un’altra grande donna che purtroppo non c’è più. Sono quattro anni che anni che Anna Marchesini ci ha lasciato per le conseguenze della sua malattia. Aveva poco più di cinquantanni ed aveva un profilo molto simile a quella della Valeri nelle professionalità dello spettacolo, sia prima nel famoso Trio con Lopez e Solenghi, ma anche dopo la loro separazione. Forse dei tre è quella che è maggiormente emersa dopo la rottura del loro sodalizio artistico. Aveva come Franca Valeri ha sempre avuto nella sua vita una capacità che si chiama Talento. E’ una parola magica, oggi purtroppo sempre più senza importanza anche se sembra il contrario.
Disse Picasso una volta: Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia gialla, ma ci sono altri che con l’aiuto della loro arte e della loro intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole.

Adesso potrei annoiarvi facendo una lunga analisi sul perché la moribonda tv generalista italiana non si affida più al talento, soprattutto in quelli che chiama talent show ma preferisco far parlare il talento di questo due donne meravigliose che hanno avuto il coraggio di essere loro stesse.
Il primo video che ho trovato su Youtube mostra la signora Valeri in una delle sue macchiette straordinarie, quella della signorina Snob. Fatta da lei, milanese doc, è semplicemente straordinaria.
Il secondo è Anna Marchesini in una gag della sessuologa Merope Generosa. Fantastica.

Ancora Auguri signora Franca
Anna ci manchi davvero tanto

 

Share and Enjoy !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.