The Post: attori di serie tv al cinema

Questo articolo è stato scritto prima della consegna degli Academy Award a Los Angeles. Per chi ha riconosciuto questo titolo dirò che non si è sbagliato, né che io ho deciso di cambiare la mission di questo blog, The Post è il film che racconta un pezzo di storia importante del giornalismo americano, e non solo. Diretto da Steven Spielberg, e interpretato da Meryl Streep e Tom Hanks, The Post è uno di quei titoli che ti tirano dentro quando li guardi. Si, c’è profumo di Oscar e non manca molto, neanche mentre scrivo queste righe.

Read More

Endeavour: un poliziotto in “codice”, si chiama Morse

Endeavour

 

Non è il codice, ma il poliziotto Morse! Questa qui è una scoperta recente, Endeavour è una produzione inglese di Itv, quelli di Downton Abbey, che in Italia almeno per ora è visibile solo sui siti streaming. Oramai faccio post che di solito vanno sul Quotidiano del Sud, sull’inserto POP che esce il sabato e mi ospita e sinceramente non me la sento di parlare di qualcosa che non è visibile in chiaro. Però torno allo strumento blog per questa serie. E’ una buona serie? Molto, un poliziesco molto particolare, come i suoi personaggi.

Read More

Fabrizio De Andrè – Principe Libero: Un principe di nome Faber

Non era facile. Cosa? Fare una miniserie su Fabrizio De André, Faber per me  e quelli che lo giudicano il migliore cantautore italiano che finora sia mai apparso nel nostro panorama. Non avrei mai creduto che avrei parlato di un altro prodotto italiano in così poco tempo dopo La Linea Verticale. Eppure è successo. Era indeciso se scriverne o meno, visto il mio grande amore per questo artista, visto che in assoluto per me Amico Fragile è la più bella canzone mai composta, insieme a qualche altra ballata del signor Ivano Fossati, genovese anche lui, proprio quella dei treni. Stavolta faccio parlare prima gli attori della storia.

Read More

Altered Carbon: che futuro avrà l’uomo? e le serie tv?

Altereb carbon

La fantascienza è un genere forte?

Dopo aver parlato di una buona prova italiana torniamo a gustarci una produzione estera. Torniamo su Netflix, che oramai nel paese ha fatto parecchi proseliti, si ragiona su un numero che ha superato il milione di sottoscrizioni prima dell’inizio di quest’anno. Un ottimo risultato, contando che il valore aggiunto principale e la non necessità di una tecnologia come l’antenna parabolica, che invece serve per un abbonamento a Sky. Ora Netflix ha mandato in onda la sua prima produzione in stile Sci Fi, praticamente fantascienza, anche se per essere precisi, si tratta di una fantascienza poco tradizionale, non proprio cyberpunk, ma molto vicina a questo genere.

Read More

La linea verticale: ridere del tumore si può e forse si deve

la linea verticale

Si può ridere di un tumore? Si può ridere di una malattia? Si deve!
Me lo ricordo. Seduto sul palco del Maurizio Costanzo Show su uno degli sgabelli o delle sedie che c’erano, me lo ricordo quel ragazzo della Garbatella, era simpatico, spontaneo, anche se aveva uno sguardo malinconico. Uno sguardo che lo ha reso uno degli attori più rappresentativi del panorama italiano, capace di passare dal comico al tragico. Parliamo di Valerio Mastandrea, romano doc, cresciuto nel quartier di fronte al mio, la Garbatella, separati da una grande arteria di traffico della capitale d’Italia. Anche l’età è simile, ci separano un paio d’anni, fra l’altro è nato il giorno di San Valentino, lo stesso di mia madre – ci manca di scoprire che siamo fratelli separati dalla nascita. Abbiamo anche lo stesso amore per i colori, giallorossi, quelli della nostra squadra che ci fanno soffrire e poche volte gioire, ma siamo uomini che fanno scelte difficili (siamo quelli del #maiunagioia).

Read More