And the Oscar goes to … Mio cugino Vincenzo

Ho voluto iniziare con una battuta questo post che vuole essere una riflessione sulla premiazione degli Academy Awards conclusasi in Italia la scorsa notte, ora più ora meno. Il grande pasticcio della busta sbagliata e il vincitore a sorpresa, a sorpresa di tutti, bookmaker compresi, inclusa l’italiana SNAI. Ha vinto Moonlight, il film di Barry Jenkins che nessuno sapeva spiegare come fosse finito nella rosa dei candidati. Eppure è un gran bel film, di forte impatto e di rottura. Quindi abbandoniamo tutti i complimenti e le fantasie su un nuovo caso Marisa Tomei e Mio cugino Vincenzo e vediamo di capire se sta davvero sta succedendo qualcosa di nuovo nel cinema.

Read More

Arrivano gli Oscar. Molto a sorpresa!

È Moonlight il vincitore dell’Oscar per il miglior film dell’ottantanovesima edizione dell’Academy Awards 2017. L’edizione di quest’anno resterà nella storia soprattutto per quello che è accaduto negli ultimi minuti della cerimonia proprio quando doveva essere assegnata la statuetta per il miglior film. E quando Warren Beatty annuncia la vittoria di La La Land. Con il cast, i produttori che salgono sul palco e iniziano il discorso di ringraziamento.

Read More

The Halcyon: il period drama ritorna dopo Downton Abbey

The Halcyon

Gli inglesi hanno una passione forte per la storia e televisivamente per il period drama, che è il genere che più di tutti racchiude la storia in forma di narrazione. ITV sta mandando in onda, oramai è quasi alla fine, una nuova serie tv: The Halcyon. Il nome è quello di un albergo a cinque stelle che si trova nel centro di Londra, nella zona di Mayfar, nella società aristocratica e cosmopolita del novecento della capitale inglese. L’epoca è quella del secondo conflitto mondiale. Sono specializzati, visto che sono gli stessi di Downton Abbey, forse il period drama più famoso degli ultimi 30 anni.

Read More

L’oscar sarà nero? Effetto anti-Trump

 

La rassegna degli Oscar del 2017 potrebbe essere l’edizione “più black” della storia. Quando domenica sera sul Dolby Theatre di Los Angeles saranno annunciati i premi per i migliori attori e le migliori produzioni del 2016 potrebbero esserci tante sorprese. E soprattutto, domenica notte, si potrebbe fare la storia con molti riconoscimenti che, mai come prima d’ora, potrebbero andare ad attori afroamericani. Hollywood, infatti, è pronta a lasciarsi alle spalle le polemiche dello scorso anno rilanciate dall’hashtag #Oscarsowhite e, nell’America che elegge Donald Trump  presidente degli Stati Uniti, vuole valorizzare e dare i giusti riconoscimenti al lavoro delle “minoranze”. Il problema è che oggi negli Usa le minoranze sono tante e la geografia etnica del paese è notevolmente cambiata. Siamo sicuri che la sigla WASP – White Anglo/Saxon Protestant – rappresenti ancora il paese di Hollywood? 

Read More

Sneaky Pete: Cranston – Ribisi, bella coppia!

Sneaky Pete

Non sono pochi i motivi per cui bisogna dare attenzione ad una serie tv come Sneaky Pete, visibile dal 27 gennaio in Italia su Amazon Prime Video. Innanzi tutto il fatto che ancora una volta Amazon pare abbia centrato il bersaglio, poi la faccia di Bryan Cranston, il Mr. White di Breaking Bad, tornato non solo come attore, ma anche come ideatore e produttore di questa serie. Se non bastasse c’è anche il ritorno di David Shore, l’inventore di Dr. House, al quale si aggiunge un ottimo cast, fra cui Giovanni Ribisi, come protagonista, e Margo Martindale.

Read More