Incorporated: ancora una buona distopia

Non so se sapete cosa signifaca il termine giapponese zaibatsu. Gli appassionati di fantascienza, quelli che hanno anche trafficato dopo Asimov e Dick con gli scrittori del cyberpunk, insieme agli appassionati di manga e anime, tipo Akira e Ghost in the shell, sanno che questo termine nipponico significa corporation. Si intende un concentrato di aziende che nell’immaginario è più potente di uno stato e che determina l’andamento delle politiche e della vita sociale.
Adesso c’è una serie tv, prodotta da Syfy che racconta una storia di quel mondo, ambientata nel 2074, dove il mondo è super inquinato e diviso fra zone verdi e zone rosse, dove il mondo è diviso fra due multinazionali. Per quello visto nelle prime tre puntate vale la pena seguirlo. Fra i produttori Ben Affleck e Matt Damon. Godetevi il trailer.

Read More

The Affair e siamo a tre

 

Il senso di colpa. È questo il filo conduttore che guida le prime puntate della terza stagione di The Affair, la serie ideata da Sarah Treem e Hagai Levi che, nelle settimane scorse, ha ripreso la sua programmazione su Showtime. La serie racconta la relazione tra lo scrittore Noah Solloway e la donna di cui si innamora durante un’estate a Montauk Alison Bailey- Lockhart. Il tradimento e le conseguenze dell’azione dei protagonisti fanno da sfondo a tutte le vicende. La produzione è molto particolare, soprattutto per il modo in cui è narrata, e, negli ultimi anni, ha ricevuto molti apprezzamenti dalla critica portando a casa premi importanti.  Ma dove eravamo rimasti?

Read More

Gli attori danno premi agli attori

Dopo i Golden Globes arrivano anche le nominations del sindacato degli attori: gli Screen Actors Guild Awards. Sono nomine molto importanti, dal momento che, negli ultimi anni, chi ha portato a casa i SAG ha anche ottenuto la statuetta agli Oscar. E in queste nominations non sono mancate le tante sorprese. Moonlight, Manchester By The Sea, Fences e  La La Land sono i titoli forti dell’anno anche se proprio il nome del film di Damian Chazelle La La Land non compare tra i nominati nel miglior cast d’insieme. Che il film di Chazelle dato per molti il favorito agli Oscar 2017 come miglior film incontrerà qualche resistenza in più nel portarsi a casa l’ambito premio?

Read More

Caccia ai Golden Globes

La caccia ai Golden Globes 2017 è ufficialmente partita.  E a guidare le nominations  con sette candidature è la commedia  musicale La La Land, seguito dalle sei di Moonlight e dalle cinque di Manchest By the Sea. Tanti i nomi in gara quest’anno e nelle categorie principali si prepara una lotta davvero serrata. E se per il miglior film drammatico il testa a testa sarà tra Moonlight e Manchester By The Sea, la sfida interessante è soprattutto nella categoria miglior attrice in un drama dove la statuetta sarà contesa tra: Amy Adams, Jessica Chastain, Natalie Portman, Ruth Negga ed Isabelle Huppert. Nella categoria miglior attrice in una comedy, invece, spiccano le candidature di Emma Stone e Annette Bening già date per certe nella cinquina delle candidate all’Oscar.

Read More

I premi della critica americana

La La Land porta a casa il premio per miglior film e miglior regia. Mentre ottengono riconoscimenti importanti anche Natalie Portman, Casey Affleck e Viola Davis. Si sono svolti ieri notte i premi dell’edizione 2016 dei Critic’s choice awards, ovvero i riconoscimenti che vengono assegnati ogni anno dalla Broadcast Television Journalist Association. Premi che si dividono nella categoria film e serie tv e che quest’anno sono stati anticipati al mese di dicembre e hanno aperto la corsa che si chiuderà con gli Oscar di febbraio. Nella categoria cinema La La Land ha conquistato sette premi che lanciano la corsa del film, molto acclamato dalla critica, verso statuette importanti nella notte delle stelle. Va segnalata, inoltre, la parità nella categoria Sceneggiatura originale tra La La Land e Manchester by The Sea, questo a conferma anche della qualità dei film in gara.

Read More